Da giovedì fino a domenica musica, danze e cucina casereccia

Sagra di San Giovanni, l’atteso bis

Di Luca Delpozzo
Roberto Darra

Da giovedì a domeni­ca Lona­to ospi­ta la 2ª sagra di San Gio­van­ni Bat­tista, che di fat­to apre la sta­gione degli appun­ta­men­ti estivii. Pro­mossa dagli asses­so­rati al Com­mer­cio, Cul­tura e Sport, la fes­ta ricon­fer­ma i suoi ingre­di­en­ti prin­ci­pali: musi­ca, danze e buona cuci­na, ma anche la selezione regionale di Miss Italia, in pro­gram­ma giovedì sera.Venerdì la fes­ta pros­egue al par­co «Papa» in local­ità Pozze con l’orchestra di «Gian­ni e i Mace­do­nia»; saba­to il momen­to clou per il cen­tro stori­co, con il toro allo spiedo che sarà servi­to dalle 19.30 alle 22.30 e la musi­ca di Camil­lo del Vo. Domeni­ca la fes­ta del patrono di Lona­to, con la mes­sa alle 18.30 pre­siedu­ta dal vic­ario gen­erale del­la dio­ce­si mon­sign­or Fran­co Flo­rio, alla quale parteciper­an­no tut­ti i sac­er­doti nativi o che han­no svolto il loro min­is­tero a Lona­to. Alle ore 20 cena a base di carne alla griglia, men­tre saran­no cre­ate sim­u­lazioni di accam­pa­men­ti mil­i­tari d’epoca medio­e­vale e com­bat­ti­men­ti. Sot­to la torre civi­ca suon­erà Pao­la Damì (pre­visti anche giochi per bam­bi­ni). Farà da cor­nice alla fes­ta la degus­tazione di oli e del Garda.Hanno col­lab­o­ra­to alla rius­ci­ta del­la fes­ta i grup­pi di Emer­gen­za onlus, , le «Teste calde» di Cen­te­naro, il Gs Lona­to 2, la Pro loco ed il grup­po sporti­vo Cam­pagna «Il sen­tiero».