Domenica la sesta edizione della festa con concorso enogastronomico

Salame e bollicinein gara al palazzetto

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
L.D.P.

Cuci­na tipi­ca delle tradizioni locali, spuman­ti garde­sani e musi­ca e diver­ti­men­to saran­no come di con­sue­to i con­tenu­ti del­la «Maner­ba salam­osa» edi­zione 2008. più che una rasseg­na una vera e pro­pria fes­ta per cel­e­brare, con adegua­to con­trono, «sua maestà» il salame.Il tut­to avver­rà domeni­ca a par­tire da mez­zo­giorno, scelta che pun­ta a rac­cogliere la mas­si­ma parte­ci­pazione popo­lare, dalle famiglie ai pri­mi tur­isti in arri­vo sul Gar­da in questo ulti­mo scam­po­lo d’aprile.Ingredienti ric­chi di sapore e di tradizione dunque, ele­men­ti con­sol­i­dati dopo il suc­ces­so delle prece­den­ti edi­zioni, che domeni­ca per un mez­za gior­na­ta, da mez­zo­giorno fino a sera inoltra­ta «non stop», ter­ran­no com­pag­nia a col­oro che avran­no scel­to di parte­ci­pare a ques­ta man­i­fes­tazione, che com­pie con ques­ta edi­zione i suoi pri­mi sei anni di felice pre­sen­za sul ter­ri­to­rio del­la Valtenesi.La gor­na­ta, con la scusa del salame, sarà un vero e pro­prio con­teni­tore di even­ti. Il tuto orga­niz­za­to dal­la Pro Loco e dal Comune di Maner­ba, Even­ti che apri­ran­no alle 12 con lo stand gas­tro­nom­i­co che, attra­ver­so l’acquisto di un car­net di coupons offrirà l’assaggio di spiedo, pestöm, cotechi­no, polen­ta, e spumante.Ad accom­pa­gnare questo pri­mo momen­to vi sarò il grup­po musi­cale «La Ramala» che pro­por­rà musiche bal­can-gispy-tan­go. Dalle 16 alle 19 invece sarò la vol­ta di un grup­po brasil­iano per la fes­ta inti­to­la­ta «Do Brasil». Rit­mi esoti­ci, ma anche tradizione.Non mancherà infat­ti, even­to clou del­la gior­na­ta, il con­cor­so del miglior salame nos­tra­no, ses­ta edi­zione. Accan­to, il mer­cati­no di qual­ità in col­lab­o­razione con l’associazione «Piazze d’Italia».Di grande inter­esse sarà la quin­ta edi­zione del­la «Rasseg­na spuman­ti garde­sani» che vedrà una larga parte­ci­pazione di etichette (oltre 40). A ogni degus­ta­tore ver­rò con­seg­na­ta una sche­da per dare le pro­prie impres­sioni. Il tut­to pre­ce­du­to da una «lezione» sulle carat­ter­is­tiche degli spuman­ti garde­sani, svol­ta dall’enogastronomo , disponi­bile anche per even­tu­ali chiari­men­ti sulle varie metodolo­gie e carat­ter­is­tiche produttive.L’appuntamento è fis­sato «l Palaz­zot­to del­lo sport di Maner­ba, ingres­so libero.

Parole chiave: