Sul nome della piazza Faustini cerca l’intesa

Salò, lo spazio intitolato a Enzo Ferrari

15/10/2003 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
se.za.

«Non dividi­amo­ci su queste cose, e tro­vi­amo una soluzione». Bruno Faus­ti­ni, di Forza Italia, capogrup­po di mag­gio­ran­za nel Con­siglio comu­nale di Salò, pres­i­dente del­la Comu­nità mon­tana , inter­viene nelle polemiche legate al cam­bi­a­men­to del nome del grande piaz­za­le davan­ti al boc­cio­dro­mo, allo stake­board, alle piscine, al cam­po sporti­vo e alle scuole ele­men­tari, che si chia­ma­va «Vit­to­rio Zam­bar­da e vit­time di piaz­za Log­gia», e ora è diven­ta­to Enzo Fer­rari. L’in­au­gu­razione uffi­ciale sarà effet­tua­ta domeni­ca 24 otto­bre, col rin­fres­co nel Palaz­zo comu­nale e un cor­teo di vet­ture del cav­alli­no ram­pante. Vin­cen­zo Zam­bel­li, mec­ca­ni­co, diessi­no, ave­va protes­ta­to vivace­mente, affer­man­do di essere «sbalordi­to del­la scelta. Io non ho nul­la con­tro Enzo Fer­rari, ma sarebbe meglio inti­to­largli un autosi­lo. O la stra­da par­co. A meno che ci sia la volon­tà polit­i­ca di accan­tonare un mor­to del­la strage di piaz­za Log­gia». Zam­bar­da è sta­to… sposta­to in Valle, nel piaz­za­le davan­ti all’of­fic­i­na di Ettore Apol­lo­nio, in una posizione più defi­la­ta. «Con­di­vi­do il fat­to che si deb­ba riflet­tere ulte­ri­or­mente — dice Faus­ti­ni -. Non c’è la volon­tà di sot­to­va­l­utare o impov­erire il ricor­do di Zam­bar­da, nè di trovar­gli uno spazio inadegua­to. Mi inter­es­sa che la col­lo­cazione sia alta­mente pres­ti­giosa per la per­sona e per il grave episo­dio. Vedi­amo, quin­di, di trovare una soluzione con­cor­da­ta. Non dob­bi­amo divider­ci su queste cose».

Parole chiave: