Pace e guerre sono al centro del dibattito

Salò: per il 4 novembre

31/10/2002 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Salò

Sta­mat­ti­na, alle ore 11, nel­l’au­di­to­ri­um del­l’Is­ti­tu­to tec­ni­co Bat­tisti di Salò, il vicedi­ret­tore di «Panora­ma», Pino Buon­giorno, sarà l’ospite d’onore di un dibat­ti­to sul­la pace, in vista del­la cel­e­brazione del­la Fes­ta del­l’u­nità nazionale del 4 novem­bre. Con lui, il pro­fes­sor Costante Bel­let­ti, pres­i­dente del­l’As­so­ci­azione arma aero­nau­ti­ca, e il cav­a­lier Umber­to Schiff, pres­i­dente dei Com­bat­ten­ti e reduci. Buon­giorno, scrit­tore ed esper­to di polit­i­ca inter­nazionale, ha vis­su­to da vici­no la «Guer­ra del gol­fo» ed è sta­to cor­rispon­dente da Islam­abad (Pak­istan). «E’ un momen­to di rif­les­sione comune per recepire il sig­ni­fi­ca­to di una paro­la, pace, che trop­po spes­so diamo per scon­ta­to — affer­mano il sin­da­co e l’asses­sore alla Pub­bli­ca istruzione, Gabriele Cominot­ti -. Soprat­tut­to per non dimen­ti­care quan­ti, con cor­ag­gio, dolore e sac­ri­fi­cio, han­no lot­ta­to per garan­tire lib­ertà e pros­per­ità nel mon­do. Le espe­rien­ze, i val­ori e gli ide­ali che le mem­o­rie del pas­sato ci pos­sono anco­ra trasmet­tere con­sen­ti­ran­no ai gio­vani di parte­ci­pare al miglio­ra­men­to di una soci­età dinam­i­ca e ric­ca di pos­si­bil­ità di svilup­po, ma anche tan­to frag­ile e vit­ti­ma di tragi­ci, assur­di impre­visti». All’in­con­tro parteciper­an­no sia gli stu­den­ti del «Bat­tisti» che delle altre scuole salo­di­ane. Le com­mem­o­razioni pros­eguiran­no con il tradizionale appun­ta­men­to di domeni­ca 3 novem­bre. Alle ore 9.45 è pre­vis­to il rag­grup­pa­men­to in piaz­za Vit­to­rio Emanuele, meglio conosci­u­ta come la Fos­sa. Poi inizierà la sfi­la­ta. Saran­no deposte coro­ne di alloro nel gia­rdi­no Ebra­nati, in via Rive, davan­ti alla lapi­de che ricor­da i cadu­ti delle guerre; e dinanzi al mon­u­men­to a Ser­gio Bres­ciani, nel­la piaz­za del com­p­lesso Gas­paro. Il cor­teo, accom­pa­g­na­to dal­la Ban­da cit­tad­i­na, pros­eguirà fino a piaz­za Vit­to­ria, là dove attrac­cano i bat­tel­li del­la . Sarà quin­di lan­ci­a­ta una coro­na nelle acque gol­fo, in onore dei mor­ti in mare e nel lago. Da ulti­mo gli inter­ven­ti delle autorità sot­to la Log­gia del­la Mag­nifi­ca Patria (i por­ti­ci del Palaz­zo comu­nale) e, alle ore 11, la mes­sa in Duomo.

Parole chiave: