Grande successo per la manifestazione organizzata dall’Amministrazione

Salò, pubblico da primato per «CentoAssociazioni»

18/09/2003 in Manifestazioni
Parole chiave: - -
Di Luca Delpozzo
s.z.

Notev­ole suc­ces­so di pub­bli­co ha ottenu­to la quin­ta edi­zione del­la «Cen­toAs­so­ci­azioni», la rasseg­na orga­niz­za­ta dal Comune di Salò in col­lab­o­razione con i pae­si vici­ni. Grup­pi cul­tur­ali, sportivi, di assis­ten­za, ospi­tati nei gaze­bo sul lun­go­la­go (o all’aria aper­ta, con pan­ca e tavoli­no), han­no illus­tra­to la loro attiv­ità: una pro­mozione su un pal­cosceni­co nat­u­rale. La gente è accor­sa in mas­sa, parte­ci­pan­do a quel­lo che potrem­mo definire il mer­cati­no del volon­tari­a­to. Numerosi i momen­ti di spet­ta­co­lo. «Momodive», ad esem­pio, ha tenu­to prove sub­ac­quee gra­tu­ite. Il Cai ha pro­pos­to eserci­tazioni di arrampi­ca­ta lib­era su parete arti­fi­ciale. «Con­trasti» ha spie­ga­to dis­eg­no su pan­nel­li. La Lib­er­tas e l’Arci han­no effet­tua­to esi­bizioni di dan­za clas­si­ca e mod­er­na, gli Ami­ci dell’arte dip­in­to dal vivo e i ragazzi dell’Accademia di musi­ca S.Carlo suona­to nel­la Sala dei Provved­i­tori. «La Corte» ha allesti­to un lab­o­ra­to­rio di restau­ro, «Mente locale» ha orga­niz­za­to una gara a bor­do di can­ot­ti, mat­erassi­ni e ani­mali. La Can­ot­tieri invi­ta­va a salire sul remor­gometro, dan­do vita ad appas­sio­n­an­ti sfide a colpi di remo. E anco­ra: le gare di bas­ket e di vol­ley in piaz­za, gli assalti dimostra­tivi di scher­ma, le esi­bizioni di karate, la degus­tazione di vini tipi­ci, i giochi per bam­bi­ni con gli nel gia­rdi­no Baden Pow­ell, i ruz­zoloni dagli scivoli, la castag­na­ta. L’apertura del­la Fes­ta è coin­cisa con l’arrivo del­la «Gel­sa», la bar­ca a remi che uno degli ulti­mi roman­ti­ci del­la Valte­n­e­si, Agosti­no De Miche­li di San Felice, ha acquis­ta­to da un pesca­tore e restau­ra­to pazien­te­mente, dotan­dola anche di una vela anti­ca. «Gel­sa» è rimas­ta attrac­ca­ta per qualche ora. Poi, di fronte all’arrivo di decine di moto­scafi, si è arresa, rien­tran­do a Portese. In piaz­za del­la Vit­to­ria i e la del 9° com­pren­so­rio han­no col­lo­ca­to le loro attrez­za­ture: un bus che serve da logis­ti­co per gli inter­ven­ti in caso di calamità, i mezzi di soc­cor­so. Il club alcol­isti in trat­ta­men­to effet­tua­va test con la macchinet­ta. Gli Ami­ci del gol­fo han­no espos­to man­i­festi sot­to i por­ti­ci del munici­pio, difend­en­do l’ipotesi dell’ospedale nuo­vo. Sen­za dimen­ti­care le Guardie eco­logiche volon­tarie, il Cor­po fore­stale del­lo sta­to, gli di Vil­la, Serni­ga e del capolu­o­go, il Grup­po di sol­i­da­ri­età, «Chiaro del bosco» (per l’aiuto ai malati di mente), «Don­na per Don­na», i Pen­sion­ati, il Tri­bunale per i dirit­ti del mala­to, Home­rus, l’ e i tan­ti grup­pi nel cam­po cul­tur­ale, ricre­ati­vo, sco­las­ti­co, sporti­vo. «La Fes­ta — assi­cu­ra il coor­di­na­tore, Bruno Marel­li, con­sigliere comu­nale — si è dimostra­ta una inizia­ti­va for­tu­na­ta, per­chè non si con­suma in una gior­na­ta, ma tes­ti­mo­nia il diver­so modo di con­cepire il rap­por­to tra isti­tuzioni e asso­ci­azioni, che rap­p­re­sen­tano un pat­ri­mo­nio da difend­ere. Voglio ringraziare il per­son­ale del comune di Salò che, con impeg­no, ci aiu­ta curan­do anche i più pic­coli det­tagli di una orga­niz­zazione com­p­lessa. A com­in­cia­re da Flavio Casali e Fabi­ana Bono­mi­ni». «L’entusiasmo di tut­ti i parte­ci­pan­ti è sem­pre vivo — sot­to­lin­ea Marel­li -. Tan­tis­sime per­sone ric­che di idee e volon­tà dan­no il loro con­trib­u­to per­ché la gior­na­ta sia piena di spun­ti e inizia­tive. Quan­do l’ho chia­ma­ta “Cen­toAs­so­ci­azioni”, un nome sug­ges­ti­vo e facile da ricor­dare, ave­vo la sper­an­za che fos­se di buon augu­rio. Ebbene, le ade­sioni sono in costante aumen­to, seg­no che il mon­do del volon­tari­a­to sta viven­do un peri­o­do di par­ti­co­lare fer­men­to. E lo dimostra il fat­to che inizia­tive analoghe si moltiplicano».

Parole chiave: - -