La rassegna organizzata da Staff Service che apre domani al Centro fiera concederà il bis ad aprile. La prima tappa della mostra-mercato di antiquariato ospita 115 stand

Samarcanda ha raddoppiato

26/01/2005 in Manifestazioni
Di Luca Delpozzo
Sergio Botta

«Samar­can­da» rad­doppia. Gli appas­sion­ati di anti­quar­i­a­to, mod­ernar­i­a­to, collezion­is­mo ed ogget­tis­ti­ca avran­no quest’anno due occa­sioni per trovare …l’introvabile. La vet­ri­na pro­mossa al giun­ta alla sua dici­as­settes­i­ma edi­zione si arti­col­erà in due appun­ta­men­ti. Il pri­mo, in pro­gram­ma da domani a domeni­ca, si chia­ma «Samar­can­da inver­no», il sec­on­do pre­vis­to dall’8 all’11 aprile è sta­to bat­tez­za­to «Samar­can­da pri­mav­era». È ques­ta la novità prin­ci­pale del­la man­i­fes­tazione orga­niz­za­ta da Staff Ser­vice che di edi­zione in edi­zione è diven­ta­ta un pun­to di rifer­i­men­to nel panora­ma delle fiere spe­cial­iz­zate in ogget­ti, tes­su­ti, quadri e stampe di nic­chia. Nei padiglioni del cen­tro fiera tro­ver­an­no pos­to 115 espos­i­tori prove­ni­en­ti da diverse regioni d’I­talia: la con­fer­ma di come la mostra-mer­ca­to sia ormai diven­ta­ta una «clas­si­ca» espos­i­ti­va in cam­po nazionale. Cura­ta dal­la Dass alles­ti­men­ti, «Samar­can­da inver­no» è sta­ta pre­sen­ta­ta ieri alla pre­sen­za di Rober­to Arturi, asses­sore provin­ciale alle Attiv­ità pro­dut­tive. «La man­i­fes­tazione — ha osser­va­to il rap­p­re­sen­tante del Bro­let­to — non è solo ris­er­va­ta agli addet­ti ai lavori ma aper­ta a tut­ti i cit­ta­di­ni. Avran­no modo di ammi­rare un ven­taglio di pro­poste in cui ben si coni­u­ga il fas­ci­no del­l’an­ti­co con gli ogget­ti più mod­erni». In sostan­za un tuffo nell’antichità con un occhio di riguar­do al pas­sato «recente», un viag­gio nel­la cre­ativ­ità del­l’uo­mo. Arturi ha sot­to­lin­eato la valen­za econon­i­ca di «Samar­can­da» per la pos­i­ti­va ricadu­ta sui set­tori com­mer­ciali del­la provin­cia, una delle prime a liv­el­lo di aziende spe­cial­iz­zate in mod­ernar­i­a­to. L’assessore provin­ciale ha inoltre elo­gia­to l’im­peg­no di Staff Ser­vice nel pro­muo­vere inizia­tive atte ad incen­ti­vare e sen­si­bi­liz­zare il mer­ca­to. E pro­prio il pres­i­dente del­la soci­età Car­lo Miot­to ha evi­den­zi­a­to come arti­co­lare in due momen­ti la man­i­fes­tazione per­me­t­ta «di sfruttare tutte le poten­zial­ità del Cen­tro fiera e del com­par­to anti­quar­i­a­to». Un esem­pio? La super­fi­cie espos­i­ti­va. Fino all’an­no scor­so occu­pa­va 2.500 metri qua­drati, men­tre ora saran­no 2.200. Ciò sig­nifi­ca che lo spazio e le pre­sen­za degli espos­i­tori sono qua­si rad­doppiati con un mag­giore coin­vol­gi­men­to di oper­a­tori e pub­bli­co. È toc­ca­to, invece ad Ezio Zorzi, diret­tore del Cen­tro fiera di Mon­tichiari, evi­den­ziare come la strut­tura non conosca mai un momen­to di sos­ta. «Il tem­po nec­es­sario per con­clud­ere una man­i­fes­tazione e subito ne parte un’al­tra, pun­tan­do sem­pre sul­la diver­si­fi­cazione del­l’of­fer­ta» ha rimar­ca­to Zorzi ricor­dan­do «Ali­ment & Attrez­za­ture» con­seg­na­ta agli archivi solo pochi giorni fa. Nel caso di «Samar­can­da», si «gio­ca in disce­sa», nel sen­so che le prece­den­ti espe­rien­ze si sono dimostrate sem­pre delle carte vin­cen­ti in ambito provin­ciale, tan­to che il numero di espos­i­tori è cresci­u­to in qual­ità e quan­tità. La rasseg­na vede anche il con­cor­so del­l’Am­min­is­trazione comu­nale di Mon­tichiari, la Provin­cia e la . Il suc­ces­so di «Samar­can­da», è sta­to osser­va­to dai pro­mo­tori è lega­to alla capac­ità di tradurre in realtà la stret­ta e nec­es­saria sin­er­gia tra espos­i­tore e vis­i­ta­tore: il risul­ta­to é la mas­si­ma sod­dis­fazione. La rasseg­na rap­p­re­sen­ta un vero anticipo di pri­mav­era, ospi­ta decine e decine di anti­quari prove­ni­en­ti da tut­ta Italia. Durante la pre­sen­tazione sono sta­ti illus­trati i det­tagli logis­ti­ci: l’in­au­gu­razione è pre­vista domani alle ore 11. L’o­rario d’in­gres­so è dalle ore 10 alle 20. Altra novità: l’in­gres­so è gra­tu­ito fino a 14 anni, men­tre il cos­to del bigli­et­to è di 8 euro con riduzione a 6 per gli ultra­ses­san­ten­ni. Per infor­mazioni tele­fonare alla seg­rete­ria in fiera 030–9981132. Atti­vo anche un sito inter­net: www.samarcandaeweb.it