San Martino della Battaglia, ricorda i caduti inaugurando la Rotonda delle sentinelle

Di Luigi Del Pozzo

Ver­rà inau­gu­ra­ta mart­edì 24 giug­no alle 19 l’installazione “Roton­da delle sen­tinelle” col­lo­ca­ta all’uscita del casel­lo autostradale di Sirmione/San Mar­ti­no del­la Battaglia.

L’iniziativa rien­tra nelle cel­e­brazioni per il 155° anniver­sario del­la battaglia di Solferi­no e San Mar­ti­no che fu com­bat­tuta il 24 giug­no 1859 fra l’e­serci­to aus­tri­a­co e quel­lo fran­co-sar­do e pose fine alla sec­on­da guer­ra di indipen­den­za ital­iana.

In occa­sione dell’anniversario la Soci­età “Solferi­no e San Mar­ti­no”- pre­siedu­ta da Faus­to Fon­dri­eschi e nata nel 1871 al fine di ono­rare la memo­ria dei cadu­ti nel­la san­guinosa battaglia — ha affida­to a Pietro Barz­iza, mem­bro del con­siglio di ammin­is­trazione e a Lucio Bres­ciani, socio dell’ente, il coor­di­na­men­to del prog­et­to per la real­iz­zazione di un’opera in ricor­do dei cadu­ti da col­lo­care all’uscita del casel­lo autostradale di Sirmione. È sta­ta così real­iz­za­ta l’installazione “Roton­da delle sen­tinelle”, un prog­et­to ideato dal geome­tra Car­lo Bel­lot­ti com­pos­to da 5 sagome di sol­dati real­iz­za­ti in acciaio corten, tre bandiere storiche del peri­o­do dei Savoia e un cip­po stori­co. L’inaugurazione dell’installazione si svol­gerà nei pres­si del­la roton­da con un rin­fres­co e a suon di squil­li di trom­ba. Pre­ced­erà l’inaugurazione la S. Mes­sa in onore dei cadu­ti che si ter­rà nell’Ossario di San Mar­ti­no alle 18.

Le cel­e­brazioni dell’anniversario si chi­ud­er­an­no il 24 giug­no all’Ossario di San Mar­ti­no alle 21.00 con lo spet­ta­co­lo “Pro Patria” da Monte Suel­lo a San Mar­ti­no e ritorno, una ser­a­ta tra musi­ca e let­tura che ripren­derà con fat­ti e curiosità del­l’e­poca le più impor­tan­ti date del­la sto­ria patria tra il 1848 ed il 1866. La parte­ci­pazione è gra­tui­ta, pre­via preno­tazione infogiotto@libero.it.