L’esperimento al via in febbraio nella frazione. Previsto un risparmio in bolletta pari al 12 per cento

San Martino, i rifiuti si raccolgono «porta a porta»

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Maurizio Toscano

Se a San Mar­ti­no fun­zion­erà l’esperimento, allo­ra l’operazione «Scac­co ai rifiu­ti» per la rac­col­ta por­ta a por­ta dei scar­ti veg­e­tali, ver­rà este­sa all’intera cit­tà. E’ una scommes­sa del Comune e dell’azienda , ma l’assessore Mau­ro Guer­ra spera molto nel fat­to che una bol­let­ta ridot­ta di oltre il 12% pos­sa incor­ag­gia­re la popo­lazione a seguire l’iniziativa. Inizia­ti­va che com­in­cerà in feb­braio e che con­siste, come si dice­va, nel­la rac­col­ta por­ta a por­ta dei rifiu­ti umi­di e di quel­li indif­feren­ziati, che per­me­t­terà alle casse comu­nali un risparmio pari al 20% del­la parte vari­abile del­la tar­if­fa lega­ta al numero dei com­po­nen­ti il nucleo famigliare. In con­cre­to sig­nifi­ca che le 540 famiglie del­la frazione del­la torre si vedran­no ridurre la bol­let­ta del 12%. Davan­ti ad ogni abitazione ver­rà posizion­a­to un appo­si­tio con­teni­tore ris­er­va­to ai rifiu­ti veg­e­tali, men­tre i rifiu­ti «indif­feren­ziati» saran­no rac­colti in apposi­ti sac­chet­ti. Res­ta invari­a­ta la rac­col­ta del­la car­ta, del vetro e del­la plas­ti­ca nelle appo­site cam­pane, così come quel­la dei rifiu­ti ingom­bran­ti (nelle isole eco­logiche o a domi­cilio). Grad­ual­mente ver­ran­no elim­i­nati i cas­sonet­ti stradali gener­i­ci. «Abbi­amo scel­to una sper­i­men­tazione su S. Mar­ti­no — affer­ma Mau­ro Guer­ra — per il tipo di situ­azioni abi­ta­tive e la forte coe­sione sociale del­la frazione. L’iniziativa infat­ti può fun­zionare solo con un’informazione cap­il­lare e la col­lab­o­razione dei res­i­den­ti. Ecco per­ché invierò a tut­ti i 540 nuclei famil­iari una let­tera e un cal­en­dario con le date e le modal­ità del­la rac­col­ta». Inoltre, fa sapere l’assessore all’ecologia, che in questo caso lo scon­to sul­la bol­let­ta ver­rà appli­ca­to in anticipo, quin­di subito. La col­lab­o­razione degli uten­ti alla , dimostra­ta dalle prece­den­ti cam­pagne, ha per esem­pio per­me­s­so di rag­giun­gere nel 2005 il 39% di rifiu­ti rici­clati sul totale (37,5% nel 2004 e 31,3% nel 2003). A Desen­zano si pro­ducono 20 mila ton. di rifiu­ti l’anno, una media di 2 kg. al giorno per abi­tante con ua spe­sa di oltre 3 mil­ioni di euro.

Parole chiave: