San Martino si rinnova con la riqualificazione di Piazza Perrucchetti

Parole chiave:
Di Redazione

Un inter­ven­to impor­tante che ridà vita e deco­ro ad un luo­go di ritro­vo per la frazione desen­zanese. Un restau­ro che avrà come epi­cen­tro il mon­u­men­to agli e che si dif­fonderà su tut­ta l’area del­la piaz­za. Maio­lo: “Grande sod­dis­fazione, un’opera che ave­va­mo promes­so di real­iz­zare e a cui teneva­mo molto”.

Un’altra opera “work in progress” sta per tagliare il tra­guar­do a Desen­zano, più pre­cisa­mente a San Mar­ti­no del­la Battaglia: Piaz­za Per­ruc­chet­ti è sot­to i fer­ri ed entro la fine di gen­naio le oper­azioni saran­no ter­mi­nate, dan­do alla comu­nità locale un’area com­ple­ta­mente rin­no­va­ta e valorizzata.

I lavori sono iniziati da poco ma il prog­et­to è già molto chiaro: la riqual­i­fi­cazione del­la piaz­za pun­ta a svilup­pare una pavi­men­tazione semi­cir­co­lare con auto­bloc­can­ti che abbia come epi­cen­tro il mon­u­men­to ded­i­ca­to agli di San Mar­ti­no. Ver­ran­no inoltre ampli­ate le aiuole a verde, saran­no man­tenute tutte le alber­a­ture ad alto fus­to e ver­rà garan­ti­ta una mag­giore per­me­abil­ità del suo­lo. Saran­no infine real­iz­za­ti dei mar­ci­apie­di a lato delle vie e sarà real­iz­za­to un viale cen­trale di 2 metri e mez­zo per con­sen­tire l’accesso car­raio alla piaz­za ai veicoli per la pulizia.

Esteti­ca­mente, l’opera, è carat­ter­iz­za­ta dal­la riduzione e sos­ti­tuzione di una pavi­men­tazione in asfal­to con auto­bloc­can­ti di col­ore gial­lo e gri­gio che si inseriscono per­fet­ta­mente nel con­testo verde, svilup­pan­do un con­trasto che por­ta a risaltare il mon­u­men­to in Gran­i­to gri­gio degli Alpini.

Un inves­ti­men­to com­p­lessi­vo di 140.000 euro.

“Ques­ta piaz­za – spie­ga l’Assessore alle Opere Pub­bliche Gio­van­ni Maio­lo — non ha assolto, nell’arco degli anni, al ruo­lo di incon­tro e scam­bio relazionale a causa anche del­la sua con­for­mazione. Il nos­tro inten­to è quel­lo di ren­dere deco­roso un ango­lo di Cit­tà da trop­pi anni trascu­ra­to e di far tornare ques­ta piaz­za pro­tag­o­nista a San Mar­ti­no, soprat­tut­to per i cit­ta­di­ni. Ci sem­bra­va inoltre doveroso dare un con­testo adegua­to ad un mon­u­men­to impor­tante come quel­lo degli Alpi­ni: la scelta del­la pavi­men­tazione semi­cir­co­lare con la stat­ua al cen­tro non è casuale, ma rende onore ad una realtà che pro­prio quest’anno cel­e­bra il 150° anniver­sario del­la fon­dazione delle sue truppe”.

Parole chiave:

Commenti

commenti