Sono sempre un successo la fiera e la sagra che chiude in bellezza la giornata della patrona

Sant’Anna: grande folla, affari e angurie

27/07/2002 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Arco

Un’al­tra edi­zione del­la sec­o­lare fiera di S.Anna è anda­ta in archiv­io, e anco­ra una vol­ta il cen­tro di Arco è sta­to pre­so d’as­salto da migli­a­ia di per­sone. Deve trat­tar­si di gente con il borselli­no facile, se ogni anno giun­gono frotte di ambu­lan­ti da varie regioni ital­iane, perfi­no dal­l’E­mil­ia, dalle Marche e da qualche provin­cia lim­itro­fa. Molti ven­di­tori, pur di parte­ci­pare, si sono sot­to­posti ad una fat­ti­cac­cia, occu­pan­do il pos­to già la sera di giovedì. Sen­za un lamen­to han­no tas­cor­so la notte nei fur­goni e diver­si, per via del­la calu­ra, su sedie poste sul­la stra­da. Ieri mat­ti­na è sta­to un gran lavoro per la polizia munic­i­pale, impeg­na­ta a col­lo­care le oltre 220 ban­car­elle nelle piazze attorno la Col­le­gia­ta e nel­la zona del mer­ca­to set­ti­manale di via Pome­rio e din­torni. E di buon mat­ti­no anche la fol­la s’è pre­sen­ta­ta, com­pos­ta in prevalen­za da casal­inghe e tur­isti alla ricer­ca dell’«affare». Il gran movi­men­to, dalle par­ti di via Pome­rio, è dura­to fino all’im­brunire, ma nelle adi­a­cen­ze del­la Col­le­gia­ta è pros­e­gui­to fino a mez­zan­otte. E’ sta­to un col­ori­to con­torno alla fes­ta popo­lare che s’è svol­ta nel vici­no rione di San­t’An­na. Con il soli­to suc­ces­so: lun­go la via omon­i­ma e via Fer­rera v’è sta­to l’as­salto alla degus­tazione gra­tui­ta delle angurie e di «pam e for­mai», il tut­to ral­le­gra­to dalle note di una banda.