Per i Ds ai 5 Continenti i problemi sono igienici

Saviola critica la commissione-sicurezza

Di Luca Delpozzo
Germano Bignotti Germano Bignotti

Almeno il sin­da­co Sig­urtà ha capi­to che il vero prob­le­ma dei Cinque Con­ti­nen­ti è igien­i­co-san­i­tario e non di ordine pub­bli­co; non lo ha fat­to la sua mag­gio­ran­za». Il capogrup­po dei Ds in con­siglio comu­nale a Cas­tiglione, Gio­van­ni Savi­o­la, prende posizione uffi­cial­mente in mer­i­to alla pro­pos­ta di for­mare una com­mis­sione di con­trol­lo per i quartieri a ris­chio avan­za­ta dal­la Lega Nord ed appog­gia­ta da Cas­tiglione Domani attra­ver­so una dichiarazione del suo seg­re­tario politi­co Mario Tonel­lo. «Mi pare che la mag­gio­ran­za ed il con­sigliere Tonel­lo — ha det­to Savi­o­la — non abbi­amo capi­to qual è il vero prob­le­ma. Se si ver­i­f­i­cano fat­ti crim­i­nosi, le agi­ran­no come han­no sem­pre fat­to: i dati, che tes­ti­mo­ni­ano una sen­si­bile dimin­uzione dei cri­m­i­ni quest’an­no, sono la pro­va che la posizione gius­ta non è cer­to quel­la di chi pro­pone una “san­ta com­mis­sione”. E ques­ta che poteri dovrebbe avere per fare quel­lo che, sino a questo pun­to, non han­no saputo fare cara­binieri, vig­ili urbani e giun­ta insieme?». Sec­on­do il parere di Savi­o­la il prob­le­ma più grave, oltre a quel­lo igien­i­co san­i­tario, per i quartieri a ris­chio è dovu­to ad aspet­ti legati all’ur­ban­is­ti­ca ed alla soci­età cas­tiglionese: «Non ci sono più aree Peep libere ed inoltre, delle lot­tiz­zazioni inserite in Prg, nem­meno una è par­ti­ta. Questo bloc­co ha por­ta­to ad un aumen­to degli affit­ti, che sfio­ra­no le 15mila lire al metro quadra­to al mese. Sola­mente con­creti inter­ven­ti in questo cam­po, riv­olti a tut­ti i cit­ta­di­ni che lavo­ra­no a Cas­tiglione, pos­sono avviare una riqual­i­fi­cazione dei quartieri degra­dati, a mag­gior con­for­to del­l’or­dine pub­bli­co e dei prin­cipi di civiltà a cui vogliamo richia­mar­ci. Il sin­da­co pro­pon­ga il prob­le­ma nelle sedi oppor­tune ed il nos­tro con­trib­u­to costrut­ti­vo non mancherà».

Commenti

commenti