Cantina della Spia d’Italia

Lonato del Garda
Via M. Cerutti 61
030 9130233 • 030 9139877

In realtà non si trat­ta di un vero e pro­prio ris­torante come siamo tradizional­mente abit­uati a vedere. Qui tut­to viene espos­to in una situ­azione di tipic­ità con pro­poste culi­nar­ie cre­ate apposi­ta­mente per l’occasione.Non è, per inten­der­ci, il locale nel quale anche se di pas­sag­gio puoi trovare pos­to. Andrea Guet­ta, tito­lare dell’azienda Spia d’Italia, ha volu­to creare la pos­si­bil­ità di degustare cibi e piat­ti del­la cul­tura locale e del­la tradizione rurale. Ecco gli antipasti di veri salu­mi nos­trani, le zuppe di una vol­ta oppure l’eccezionale spiedo, tipi­co bres­ciano che, oltre alla squisitez­za e all’inebriante pro­fu­mo, corre via sen­za prob­le­mi digestivi.Ma la pecu­liar­ità del­la “can­ti­na”, così si chia­ma lo spazio, in sale con volti in pietra a vista, ris­er­va­to alla degus­tazione, forse meglio sarebbe “con­tem­plazione” dei piat­ti pro­posti. E fra le pro­poste non van­no dimen­ti­cati quel­la ses­san­ti­na di tipi di for­mag­gi, tut­ti prodot­ti e prove­ni­en­ti dalle val­li bres­ciane. Due tav­ole colme di una var­ie­ga­ta pro­pos­ta in abbina­men­to con marmel­late, sug­het­ti e creme da far invidia al più sofisti­ca­to ris­torante d’elite.Da non perdere l’abbinamento del gor­gonzo­la dolce o pic­cante con il “San Mar­ti­no del­la Battaglia “Dessert” DOC”.Unico neo, se così lo si può definire, è la lim­i­tazione dei posti e soprat­tut­to la ris­er­vatez­za e l’esclusività delle ser­ate. Da un po’ di tem­po a ques­ta parte Andrea Guet­ta ha inven­ta­to quelle ser­ate a tema inter­nazionale “Terre di musi­ca, Terre di Cuci­na” che han­no, e stan­no, otte­nen­do grande inter­esse.

Altre informazioni