La comunità cresce e si litiga in consiglio

Scontro sui «Lautari»

06/12/2006 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Silvio Stefanoni

C’è sta­to un finale bur­ras­coso per l’ultimo con­siglio comu­nale di Poz­zolen­go. Pochi i pun­ti all’ordine del giorno, e tut­ti di natu­ra eco­nom­i­ca tranne l’ultimo, rel­a­ti­vo a un piano di recu­pero. Ed è sta­to pro­prio questo, lega­to all’attività del­la comu­nità per tossi­codipen­den­ti «Lau­tari», ha scate­na­to lo scontro.Dopo il via lib­era all’assestamento e a una vari­azione del bilan­cio di pre­vi­sione 2006, e dopo la rat­i­fi­ca di una delib­era di giun­ta iner­ente che, con un inves­ti­men­to da un mil­ione e 100 mila euro, prevede la riqual­i­fi­cazione di alcune vie, si è pas­sati alla dis­cus­sione del piano di recu­pero «Comu­nità ter­apeu­ti­ca ped­a­gog­i­ca riabilitativa».L’operazione prevede la real­iz­zazione di vol­ume­trie per 4600 metri cubi; ma ne ver­ran­no uti­liz­za­ti solo 4582 per ricavare 12 camere da tre posti e due da due; il tut­to per una quar­an­ti­na di ospiti.Il moti­vo del con­tendere? Le ostil­ità sono state aperte dal con­siliere di mino­ran­za del­la Lega nord, Marisa D’Arco, sec­on­do la quale non si può par­lare di oper­azione di recu­pero, per­chè «in realtà si è di fronte a un sem­plice ampli­a­men­to». Il sin­da­co ha rispos­to ricor­dan­do che questo pas­sag­gio era di com­pe­ten­za del­la giun­ta, e solo per rispet­to al con­siglio era sta­to inser­i­to nell’ordine del giorno. E a quel pun­to l’atmosfera si è ulte­ri­or­mente riscal­da­ta. In sin­te­si, dopo la sot­to­lin­ea­tu­ra polem­i­ca del con­sigliere di oppo­sizione Fran­co Sig­nori­ni sui con­tenu­ti del­la con­ven­zione trasmes­sa alla mino­ran­za, «man­cante di dati e cifre», il piano di recu­pero è sta­to vota­to col solo sì del­la mag­gio­ran­za.

Parole chiave: