Sul sentiero del Ventrar e nella faggeta d’autunno con il Centro turistico giovanile

Scopriamo l’anima del Baldo

12/10/2002 in Cultura
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Monte Baldo

Con il mese di otto­bre il Ctg, Cen­tro tur­is­ti­co gio­vanile, sta orga­niz­zan­do una serie di appun­ta­men­ti alla scop­er­ta di par­ti­co­lari «deus loci» e del­la bellez­za nel ter­ri­to­rio mon­tano veronese, in modo da far cogliere lo spir­i­to e l’essen­za di luoghi par­ti­co­lar­mente sug­ges­tivi, spes­so bisog­nosi di sal­va­guardia e val­oriz­zazione. Dopo la pri­ma escur­sione gui­da­ta nel­la fores­ta di Giaz­za, tra Revolto, mal­ga Man­driel­lo ed il rifu­gio Boschet­to, oggi toc­ca al bel sen­tiero del Ven­trar, sul­la Col­ma di Mal­ce­sine, men­tre domani si vis­iterà la fagge­ta dal­la mal­ga Pralun­go ad Orti­gara, nel­la sug­ges­tione autun­nale. Per oggi il ritro­vo è fis­sato alle 14.30 nel­la piaz­za del mon­u­men­to a Capri­no, da cui si pros­eguirà in auto per Boc­ca Navene, con ritorno pre­vis­to per le 18.30. Domani invece, ritro­vo alle 9 al parcheg­gio del­la cab­i­novia di Pra­da e rien­tro per le 13. «La ricer­ca del­la bellez­za è sem­pre sta­ta una mol­la per l’u­man­ità ma oggi la si insegue in modo assil­lante, scam­bian­dola o con­fonden­dola spes­so con la cosme­si o con forme estetiche super­fi­ciali; e questo anche nel pae­sag­gio mon­tano», dice Pao­la Car­lieri ani­ma­trice del Ctg. «Con ques­ta serie di inizia­tive alla scop­er­ta del­l’an­i­ma del­la nos­tra mon­tagna, cer­chi­amo di risco­prire il val­ore vero del­la bellez­za come stra­da ver­so la ver­ità, anche attra­ver­so le brut­ture che in alcu­ni casi sono pre­sen­ti nel nos­tro ter­ri­to­rio». Altri appun­ta­men­ti del­la «bellez­za nel pae­sag­gio mon­tano e nel­la sto­ria» sono una escur­sione al Monte Cimo Grande di Spi­azzi e al forte Cimo Grande pre­vista per domeni­ca 27 otto­bre, nonché la visi­ta alla chiesa di San Leonar­do a San Mau­ro di Saline, il pri­mo novem­bre, un’es­cur­sione panoram­i­ca al For­cellin il 3 novem­bre, per con­tin­uare con la bellez­za delle con­trade e dei borghi minori tra Gorgusel­lo e Sot­tosen­gia il 30 novem­bre. L’inizia­ti­va è pro­mossa da vari grup­pi del Ctg e prevede tre o quat­tro appun­ta­men­ti al mese fino a pri­mav­era, pro­posti in una sin­go­lare ed inusuale conoscen­za del­la mon­tagna, «sposan­do» natu­ra, arte, , musi­ca, gas­trono­mia, sto­ria e sal­va­guardia del pat­ri­mo­nio stori­co-artis­ti­co, con escur­sioni bre­vi o con­feren­ze par­ti­co­lari. Per infor­mazioni riv­ol­ger­si al Ctg allo 045/6260228.

Parole chiave: -