Lo scorso anno vinse un libro di Arrigo Petacco Via alle iscrizioni, le premiazioni sono previste per metà marzo

Scrittori da mezzo mondo per il concorso letterario

02/10/2004 in Avvenimenti
Parole chiave: - -
Di Luca Delpozzo
Sergio Zanca

È sta­to dif­fu­so il ban­do del ter­zo con­cor­so inter­nazionale di e «Cit­tà di Salò». Cinque le sezioni: poe­sia sin­go­la, con pos­si­bil­ità di inviarne tre, al mas­si­mo (il vinci­tore incasserà mille euro); sil­loge inedi­ta, deb­ita­mente inti­to­la­ta e fas­ci­co­la­ta, che non superi i 1.200 ver­si (la migliore ver­rà pub­bli­ca­ta dal­la Ibiskos di Napoli, in 200 copie); libro edi­to di poe­sia (al più bra­vo andran­no mille euro); nar­ra­ti­va edi­ta, vale a dire roman­zo o rac­col­ta di rac­con­ti, e inedi­ta, cioè due rac­con­ti o un roman­zo (al vinci­tore mille euro); edi­ta e inedi­ta (al pri­mo, mille euro). Medaglie d’oro e d’ar­gen­to ai sec­on­di e terzi clas­si­fi­cati di tutte le sezioni. I pre­miati ricev­er­an­no coppe e targhe per­son­al­iz­zate. Sono pre­visti riconosci­men­ti ai meritevoli. Per i gio­vani poeti e scrit­tori, che abbiano meno di 18 anni (da qui la neces­sità di speci­fi­care la data di nasci­ta), ver­rà sti­la­ta una grad­u­a­to­ria spe­ciale. Tra tutte le opere, di qualunque genere essa siano, ver­rà selezion­a­ta quel­la che meglio rap­p­re­sen­ta l’am­bi­ente e la tradizione del lago, e ricev­erà il tro­feo «Il Gar­da», con­sis­tente in una medaglia d’oro. Pos­sono parte­ci­pare tut­ti gli scrit­tori ital­iani e stranieri con lavori in lin­gua ital­iana, francese, inglese, spag­no­la e tedesca. Il mate­ri­ale va sped­i­to entro il 15 dicem­bre a «Con­cor­so inter­nazionale di poe­sia e nar­ra­ti­va Cit­tà di Salò, Asses­so­ra­to alla cul­tura del comune, lun­go­la­go Zanardel­li 55». Le quote, 20 euro per ogni sezione, dovran­no per­venire alla sede del­l’As­so­ci­azione cul­tur­ale e artis­ti­ca Riv­iere del Bena­co, lun­go­la­go Zanardel­li 91, tramite vaglia postale o asseg­no ban­car­io non trasferi­bile. E’ pre­vista la pub­bli­cazione di una antolo­gia con le opere selezion­ate da una apposi­ta com­mis­sione, pre­ce­dute da un breve pro­fi­lo criti­co, men­tre la pre­mi­azione è pre­vista domeni­ca 13 mar­zo, alle ore 15.30, nel­la Sala dei Provved­i­tori del Palaz­zo comu­nale. L’an­no scor­so i parte­ci­pan­ti furono 750. Giun­sero da ogni parte d’I­talia, da Svizzera, Fran­cia, Ger­ma­nia, Gre­cia, Sta­ti Uni­ti, perfi­no dal Mada­gas­car. Per la sag­gis­ti­ca vinse Arri­go Petac­co, con «Fac­cetta nera», la sua ulti­ma pub­bli­cazione sul­la guer­ra d’Abissinia, edi­ta da Mon­dadori. Rai Uno inter­vistò il gior­nal­ista-scrit­tore sul lun­go­la­go di Salò, per la trasmis­sione «Italia che vai», con­dot­ta da Nino Ben­venu­ti, Toni­no Cari­no e Ilar­ia D’Am­i­co, ora pas­sa­ta a “Cam­pi­oni”, su Italia 1, per seguire le vicende del Cervia, la squadra di cal­cio allena­ta da Cic­cio Graziani. La giuria sarà com­pos­ta fra gli altri dal sin­da­co Gian­piero Cipani, dal­l’asses­sore alla pub­bli­ca istruzione Gualtiero Comi­ni e da Gian Car­lo Molignoni di Tren­to che la presiede.

Parole chiave: - -