Scuola di musica Lucia Bolleri di Salò

25/07/2022 in Attualità
A Salò
Di Redazione

Il Pic­co­lo Con­cer­to d’Es­tate che si è tenu­to recen­te­mente pres­so il par­co del­la Madon­na del Rio ha per­me­s­so una serie di rif­les­sioni sul­la Scuo­la negli ulti­mi anni.
Il 2022 è l’anno del­la riparten­za per la scuo­la di musi­ca “Lucia Bol­leri” del­la Asso­ci­azione Ban­da Cit­tad­i­na di Salò Gas­paro Bertolot­ti; a dir­lo sono i numeri dei gio­vani che han­no fre­quen­ta­to i cor­si appe­na conclusi.
Provi­amo a darne alcuni:
400 sono gli allievi delle scuole pri­marie di Salò, Gar­done Riv­iera e del­la scuo­la di Salò che han­no ader­i­to al prog­et­to musi­ca orga­niz­za­to dal­la Asso­ci­azione e final­iz­za­to all’insegnamento di uno stru­men­to a fia­to o percussione.
Tra questi gio­vani, del 3°, 4° e 5° anno, ce ne sono già 25 che sono entrati nel grup­po del­la Baby Band e stan­no impara­n­do a suonare insieme. È questo per loro un pri­mo ma impor­tante pas­so di edu­cazione alla musi­ca suona­ta, per impara­re a far­lo in una pic­co­la orchestra.
Più avan­ti, fra qualche anno, pren­der­an­no il pos­to dei ragazzi più gran­di che ora sono nel­la Lit­tle Band (dopo lo stop causa covid sono 12), ragazzi che a loro vol­ta andran­no nel­la Junior Band (anche qui 12). E i ragazzi del­la Junior dove van­no? Aus­pi­ca­bil­mente a loro sarà data la pos­si­bil­ità di entrare nell’organico dell’orchestra, e per allo­ra saran­no pronti.
Ognuno di questi 3 pas­sag­gi è un tra­guar­do rag­giun­to, con impeg­no e con fat­i­ca; avere a dis­po­sizione 3 organi­ci per­me­tte agli allievi di avere da subito un riscon­tro dei pro­gres­si fat­ti, di sen­tire cosa han­no gà impara­to i ragazzi più gran­di, ed essere spronati a pas­sare al livello
supe­ri­ore, cosa che richiede cer­ta­mente impeg­no ma è sem­pre alla loro portata.
Tor­ni­amo ai numeri ec orsi di inseg­na­men­to degli stru­men­ti, com­pre­si i bim­bi dell’educazione musi­cale — meto­do Gor­don da 0 a 4 anni. Mes­si così in fila questi numeri pos­sono sem­brare tan­ti, ma lo sono anco­ra di più se ricor­diamo che ven­gono dopo 2 anni di attiv­ità sospe­sa o sev­era­mente ridotta.
Risul­tati così non arrivano per caso, o per for­tu­na. Sono il frut­to di un prog­et­to forte­mente volu­to dal­la Pres­i­dente Emil­iana Rav­era, dal diret­ti­vo dell’associazione, e ottenu­ti gra­zie alla com­pen­ten­za ed all’impegno del diret­tore del­la scuo­la di Musi­ca, il Mae­stro Pao­lo Lui­gi Belotti.
Pao­lo Lui­gi Belot­ti è l’anima del­la scuo­la e gui­da    per questi bam­bi­ni che stan­no impara­n­do a conoscere ed amare il loro stru­men­to. I ragazzi han­no lui come inseg­nante quan­do fan­no musi­ca insieme, il momen­to forse più dif­fi­cile ma sicu­ra­mente più bel­lo delle loro prime espe­rien­ze. E i gio­vani musicisti dan­no il mas­si­mo impeg­no quan­do il Mae­stro Belot­ti dirige i 3 organi­ci, la Baby, la Lit­tle e la Junior.

Nessun Tag Trovato

Commenti

commenti