Castiglione, la spesa più ingente per la costruzione della materna Bilancio positivo per il trienno 1998-2001 e ora si aspetta l'intervento della Provincia per l'auditorium dell'istituto superiore

Scuole, investiti oltre 8 miliardi

Di Luca Delpozzo
Elia Botturi

Nel tri­en­nio 1998–2001 l’am­min­is­trazione comu­nale ha investi­to 8 mil­iar­di e 400 mil­ioni per le scuole. E’ l’asses­sore all’istruzione, Giuseppe Bertoli, a trac­cia­re un bilan­cio del lavoro svolto a favore degli isti­tu­ti cas­tiglione­si. Finanzi­a­men­ti per le strut­ture, di con­cer­to con l’asses­so­ra­to ai lavori pub­bli­ci, e per le attiv­ità legate alla didattica.La spe­sa più ingente è sta­ta quel­la final­iz­za­ta alla costruzione del­la nuo­va scuo­la mater­na di San Pietro, costa­ta 3 mil­iar­di e ormai pronta per l’in­au­gu­razione. I bam­bi­ni si trasferi­ran­no nelle quat­tro nuove sezioni, liberan­do spazi nel plesso ele­mentare. Cir­ca 2 mil­iar­di sono servi­ti per il sosteg­no alle attiv­ità degli isti­tu­ti attra­ver­so il piano per il dirit­to allo stu­dio degli anni dal 1998 al 2001. Le due palestre di Belvedere e Goz­zoli­na, ora nel­la fase del­la prog­et­tazione esec­u­ti­va, impeg­n­er­an­no l’am­min­is­trazione per 1 mil­iar­do e 300 mil­ioni, e saran­no fruibili anche da parte del­la popo­lazione. La nuo­va cuci­na per le mense sco­las­tiche, in zona arti­gianale pronta per la dit­ta che gestirà il servizio, ha avu­to un cos­to di 1 miliardo.Ben 550 mil­ioni sono poi servi­ti per le manuten­zioni ai vari edi­fi­ci, 350 per le scuole supe­ri­ori con le nuove aule e il con­trib­u­to per l’au­di­to­ri­um da 700 posti, 150 mil­ioni sono sta­ti des­ti­nati al rin­no­vo di un ter­zo degli arre­di di tut­ti i plessi, e 50 per la nuo­va men­sa a Goz­zoli­na. Un impeg­no con­sid­erev­ole, che pros­eguirà l’an­no prossi­mo con ulte­ri­ori inter­ven­ti di ristrut­turazione a Goz­zoli­na, i com­ple­ta­men­ti delle palestre e i lavori di manutenzione.«L’amministrazione ha des­ti­na­to al set­tore sco­las­ti­co gran parte delle pro­prie risorse d’in­ves­ti­men­to — com­men­ta sod­dis­fat­to Bertoli -. Anche riguar­do l’is­ti­tu­to supe­ri­ore, di com­pe­ten­za provin­ciale, ci siamo atti­vati con la prog­et­tazione degli inter­ven­ti e con un con­trib­u­to di 300 mil­ioni per il nuo­vo audi­to­ri­um». Pro­prio in questi giorni è espos­to il ban­do di gara per i lavori al ‘Francesco Gon­za­ga’. Il 1º agos­to si pro­ced­erà all’e­same delle offerte e all’ag­giu­di­cazione provvi­so­ria del­la gara. I lavori dovran­no essere com­piu­ti in 305 giorni, una deci­na di mesi, dal­la data del ver­bale di con­seg­na, che avver­rà subito dopo l’ag­giu­di­cazione defin­i­ti­va, poiché sus­sistono i motivi di urgen­za pre­visti dal­la legge.