E’ ancora la costruzione del nuovo plesso scolastico , che tiene banco nelle discussioni a Monzambano

Scuole: se ne parla.

16/02/2002 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Monzambano

E’ anco­ra la costruzione del nuo­vo plesso sco­las­ti­co , che tiene ban­co nelle dis­cus­sioni a Mon­zam­bano . I respon­s­abili del­la rac­col­ta di firme per un con­siglio comu­nale aper­to in cui dis­cutere il prob­le­ma : scuole nuove si , scuole nuove no , han­no con­seg­na­to in comune le firme rac­colte . Nel­la richi­es­ta i pro­mo­tori ave­vano scrit­to tra l’altro :” … I sot­to­scrit­tori riten­gono che l’incontro con la cit­tad­i­nan­za ed il suo coin­vol­gi­men­to nel­la vita e nelle deci­sioni impor­tan­ti che riguardano il nos­tro paese sia uno degli impeg­ni prin­ci­pali a cui un pub­bli­co ammin­is­tra­tore deb­ba tenere fede … Cer­ta­mente – ci dice il sin­da­co Mau­r­izio Pel­lizzer – noi abbi­amo sem­pre tenu­to con­to del parere dei cit­ta­di­ni e riguar­do al prob­le­ma scuole lo rib­adis­co per l’ennesima vol­ta , abbi­amo già fat­to una pub­bli­ca assem­blea e ne fare­mo anco­ra nel­la più chiara delle trasparen­ze . Per quel­lo che riguar­da la richi­es­ta di un con­siglio comu­nale aper­to , purtrop­po dob­bi­amo dire no , ma non per­ché man­ca la volon­tà , sem­plice­mente per­ché le firme rac­colte e pre­sen­tate in comune sono state solo 289 , men­tre la legge pre­scrive che deb­bano essere così come in richi­es­ta di ref­er­en­dum , il 15% degli aven­ti dirit­to al voto . Ora , gli elet­tori a Mon­zam­bano , a fronte di una popo­lazione di cir­ca 4500 abi­tan­ti , sono 3600 , occor­rono all’incirca 500 firme . Non siamo fis­cali al mas­si­mo , fos­sero state 400 – 450 ne avre­mo tenu­to con­to , meno di 300 rite­ni­amo che siano poche e soprat­tut­to rite­ni­amo che la popo­lazione di Mon­zam­bano abbia già fat­to la sua scelta rite­nen­do cor­ret­ta la lin­ea adot­ta­ta dall’amministrazione e non caden­do nel tranel­lo delle oppo­sizioni che cer­cano in tut­ti i modi di met­ter­ci i pali tra le ruote e cer­ta­mente non per il bene del paese . Mon­zam­bano .Sono diverse e inter­es­san­ti le inizia­tive dell’amministrazione comu­nale di Mon­zam­bano . La pri­ma riguar­da Via Umber­to I , dove nel piano di svilup­po del Piano Com­mer­ciale è pre­vis­to che i cit­ta­di­ni che abi­tano in ques­ta via e vogliono ristrut­turare , o ricon­ver­tire , o anche creare degli inse­di­a­men­ti com­mer­ciali , avran­no degli sgravi riguar­do alle con­ces­sioni edilizie e oneri di urban­iz­zazione . Questi aiu­ti riguarder­an­no solo i locali a piano ter­ra e che si affac­ciano sul­la via . Riguar­do a ques­ta inizia­ti­va e sem­pre nell’ambito del Piano Com­mer­ciale ver­rà fat­ta anche una anal­isi di mer­ca­to , per indi­vid­uare quali pos­sano essere le attiv­ità com­mer­ciali che pos­sono essere inse­di­ate . Altra inizia­ti­va inter­es­sante è quel­la di un mer­cati­no serale set­ti­manale che si ter­rà tut­ti ven­erdì nel­la prin­ci­pale via del Cen­tro Stori­co : Via Umber­to I . Ques­ta inizia­ti­va dovrebbe par­tire ver­so la metà di giug­no per chi­ud­er­si a metà set­tem­bre . Ques­ta inizia­ti­va – ci dice il vice sin­da­co Ezio Bom­pieri è fat­ta per cer­care di incen­ti­vare il tur­is­mo nei mesi d’estate cre­an­do un appun­ta­men­to fis­so , atto a portare a Mon­zam­bano il tur­ista e far­gli conoscere le bellezze nat­u­rali delle nos­tre colline moreniche . Un’al­tra inizia­ti­va – con­tin­ua sem­pre il vice sin­da­co Bom­pieri – è quel­la di pro­muo­vere l’attività vitivini­co­la e in col­lab­o­razione con la Provin­cia il 30 giug­no a Cstel­laro Lagusel­lo ci sarà la man­i­fes­tazione “ Man­tua On Lai “ con l’assaggio dei vini delle nos­tre colline , men­tre in occa­sione del­la Fes­ta Dell’Uva in set­tem­bre per una grande pro­mozione vitivini­co­la con­ti­amo di avere a Mon­zam­bano 15 can­tine in rap­p­re­sen­tan­za di tut­to il man­to­vano . Infine anco­ra una inter­es­sante inizia­ti­va dell’amministrazione è quel­la di isti­tuire un Bus – Navet­ta che col­leghi i vari pun­ti del ter­ri­to­rio del comune durante il mer­ca­to domeni­cale , risol­ven­do in un cer­to pun­to il prob­le­ma del parcheg­gio . Esem­pio , da Olfi­no , o da Pille , uno invece di pren­dere la macchi­na , può usufruire del bus – navetta .

Parole chiave: