I velivoli erano partiti dall'aeroporto di Asti con destinazione Austria, guidati dal capopiloti Alex Giorgi, ex sciatore azzurro della nazionale di sci. Uno slalonista della neve che ora cerca di "ripetersi" nei cieli d'Europa.

Sei elicotteri fanno il pieno nell’area di servizio.

01/06/2000 in Avvenimenti
A Lazise
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Sei eli­cot­teri ultra­leg­geri ULM CH 7 sono disce­si ed atter­rati nel­la stazione di servizio, ubi­ca­ta a ridos­so del­la super­stra­da che col­le­ga Cav­al­casene al casel­lo di Affi del­la A 22.I veliv­oli era­no par­ti­ti dal­l’aero­por­to di Asti con des­ti­nazione Aus­tria, gui­dati dal capopi­loti Alex Gior­gi, ex sci­a­tore azzur­ro del­la nazionale di sci. Uno slalonista del­la neve che ora cer­ca di “ripeter­si” nei cieli d’Europa.I veliv­oli han­no fat­to tap­pa alla stazione di servizio di Martel­la Bat­tis­toni per riem­pire i loro ser­ba­toi, pri­ma di rag­giun­gere Pas­so Resia, quin­di Reutte ed infine Tannhelm in Ger­ma­nia Fed­erale. Com­p­lessi­va­mente 370 chilometri, tut­ti maci­nati in una intera giornata.L’Eurotour 2000 degli eli­cot­teri prevede­va inoltre di rag­giun­gere in gior­nate suc­ces­sive anche il Danu­bio, fino a Wolfs­berg, Notsch ed infine con­clud­ere il loro girova­gare per i cieli europei fino ad Udine, via Tarvi­sio. Oltre 1100 chilometri, sud­di­visi in cinque gior­nate di volo.“I veliv­oli han­no neces­sità di effet­tuare il riforn­i­men­to di car­bu­rante ogni130-160 chilometri “, affer­ma Bat­tis­toni, “ed è per questo che l’Eni ha inizia­to ad atti­vare anche questo tipo di riforn­i­men­to di car­bu­rante.”” II nos­tro è il pri­mo pun­to di appog­gio per gli eli­cot­teri ora esistente in Italia “, con­tin­ua la gestrice, “ma altri ce ne sono in cantiere. Il futuro del­la dis­tribuzione del car­bu­rante, nel piano di riordi­no del­la rete dis­trib­u­ti­va, pre­vista dal Gov­er­no, è anche ques­ta: met­tere a dis­po­sizione degli appas­sion­ati del volo leg­gero ed ultra­leg­gero appo­site stazioni di servizio atte all’attcr­rag­gio degli aeromobili.”“Siamo orgogliosi di avere ottenu­to un pri­ma­to “, sot­to­lin­ea Bat­tis­toni, ” o meglio, la pos­si­bil­ità di eserci­tar­lo con la nos­tra stazione di servizio.”” È sta­ta real­iz­za­ta da pochi mesi ed è già anda­ta agli onori del­la cronaca “, pros­egue , “essendo l’u­ni­co dis­trib­u­tore del­la zona garde­sana e trenti­na in gra­do di rifornire i veliv­oli, anche quel­li in dotazione alle forze del­l’or­dine ed a servizi di emergenza.Sergio Baz­er­la

Sergio Bazerla
Parole chiave:

Commenti

commenti