Ai commercianti piace, ma i residenti nei dintorni «soffocano»

Senso unico in corso Garibaldi. Interventi tampone per il traffico

01/12/2006 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Roberto Darra

Dopo una iniziale per­p­lessità, la mag­gior parte dei com­mer­cianti di cor­so Garibal­di e del cen­tro stori­co di Lona­to ha inizia­to ad apprez­zare il sen­so uni­co introdot­to provvi­so­ri­a­mente in cen­tro, per per­me­t­tere di real­iz­zare una rota­to­ria all’ingresso del­la cit­tà. Lo tes­ti­mo­nia la del­egazione che giorni fa si è incon­tra­ta col sin­da­co e gli asses­sori al Com­mer­cio, Valenti­no Leonar­di, e ai Lavori pub­bli­ci, Mon­i­ca Ziglioli.La pen­sano però diver­sa­mente i res­i­den­ti nelle vie Poz­zo­lo, Antiche Mura e Girelli, che han­no scrit­to al pri­mo cit­tadi­no, all’assessore alla Via­bil­ità e al con­sigliere Facchinet­ti. Par­lano del sovrac­cari­co di traf­fi­co che devono sostenere le tre strade in ques­tione, pro­prio a causa delle devi­azioni per il sen­so uni­co su cor­so Garibal­di. E una pri­ma rispos­ta del Comune a queste lamentele è arriva­ta dall’ultima riu­nione del­la giunta.Il «gov­er­no» locale ha infat­ti deciso di rimuo­vere parzial­mente il sen­so uni­co su via Ger­ar­di, per­me­t­ten­do così alle auto che arrivano da via Tarel­lo (la stra­da che dal­la piaz­za del Munici­pio scende su cor­so Garibal­di) di allon­ta­nar­si dal capolu­o­go por­tan­dosi su via Zam­bel­li, e quin­di di ritornare sul­la ex statale.«Con questo provved­i­men­to — dice Boc­chio — sarà ridot­to il traf­fi­co su via Antiche Mura e col­lat­er­ali. Mi ren­do con­to del dis­a­gio, ma vor­rei ricor­dare a tut­ti i res­i­den­ti che siamo in regime di provvi­sori­età, per per­me­t­tere al cantiere di lavo­rare in sicurez­za. Quan­do il rondò e la sis­temazione del viale sarà ulti­ma­ta, sarà ripristi­na­to il doppio sen­so di mar­cia». Inoltre, la situ­azione miglior­erà col rad­doppio del var­co che da via Antiche Mura per­me­tte di accedere al parcheg­gio del Monte Bello.«Devo anche dire che sono rimas­to sod­dis­fat­to — aggiunge il sin­da­co — dell’atteggiamento costrut­ti­vo dei com­mer­cianti. È sta­ta accol­ta bene l’idea di con­cedere il parcheg­gio lun­go cor­so Garibal­di, per il lato di mar­cia chiu­so al traf­fi­co. È sicu­ra­mente un buon modo per iniziare un dial­o­go tra le par­ti, in vista degli altri impor­tan­ti lavori che saran­no real­iz­za­ti nel 2007 per riqual­i­fi­care piaz­za Mar­tiri del­la Lib­ertà e via Tarello».Quando pen­sate di ripristinare il doppio sen­so di mar­cia su cor­so Garibal­di? «C’è un po’ di ritar­do sul­la tabel­la di mar­cia, causa il mal­tem­po che ha bloc­ca­to per alcu­ni giorni i lavori. Pen­so che si pos­sa ipo­tiz­zare ragionevol­mente per dopo la Fiera di Sant’Antonio. Intorno alla metà di gennaio».Sempre in tema di via­bil­ità, in questi giorni è inizia­ta la costruzione di un rondò su via San Zeno, all’incrocio con via del San­tu­ario. E poi, sono appe­na sta­ti fir­mati due accor­di di pro­gram­ma des­ti­nati a dare mag­giore sicurez­za alle strade lonate­si. Il pri­mo prevede la costruzione, in local­ità Bar­cuzzi, di una rota­to­ria di 40 metri di diametro. Il sec­on­do l’arrivo di un altro rondò (di 53 metri) sul­la stes­sa stra­da, ma all’altezza del cimitero e dell’incrocio con la ex statale 11.I costi rel­a­tivi saran­no per due terzi a cari­co del­la Provin­cia.

Parole chiave: