Tutto da decidere a tre regate dal termine per l’assegnazione della Bandiera del Lago nel cinquantesimo anniversario della Lega Bisse del Garda.

Serata di grande spettacolo a Desenzano del Garda per “Bandiera del Lago del 50°

25/07/2017 in Bisse
Parole chiave: -
Di Luigi Del Pozzo

Nel­la tap­pa di Desen­zano vit­to­rie per gli equipag­gi verone­si e iseani. Beren­gario di Tor­ri del Bena­co ha con­ces­so il bis nel grup­po “A” dopo l’affermazione del­la set­ti­mana prece­dente a Gargnano, las­cian­do anco­ra una vol­ta alle spalle i capoc­las­si­fi­ca sirmione­si di Gri­fone. Nel grup­po “B” la vit­to­ria sor­ride agli iseani di Clu­san­i­na al ter­mine di un’appassionante vola­ta con Gar­donese. Nel grup­po “C” Monte Iso­la pre­cede i ragazzi di casa di S. Angela Meri­ci inci­tati per l’occasione da una fol­la strari­pante sul lungolago.

Ten­sione e ner­vo­sis­mo alle stelle alla parten­za del­la gara degli equipag­gi più for­ti con le due pre­tenden­ti più accred­i­tate al tito­lo, Gri­fone e Beren­gario: dopo il via Cris­t­ian Faraoni, Gia­co­mo Brus­co, Daniele Bertasi e Mir­co Poz­zani han­no pre­so subito la tes­ta segui­ti di pochissi­mo da Gri­fone e di rin­cal­zo dall’equipaggio di Gar­da cap­i­tana­to dal re del remo Alber­to Malfer. Il lato finale ha pre­mi­a­to la tenu­ta dei tor­re­sani che sul­la lin­ea del tra­guar­do han­no pre­ce­du­to con il tem­po di 6’23”65 i rivali di Gri­fone (6’25”56) e Gar­da con 6’26”43. Per sta­bilire il sec­on­do ed il ter­zo pos­to i giu­di­ci han­no dovu­to ricor­rere al fotofin­ish. Quar­to pos­to per Peschiera in 6’29”86. A seguire i deten­tori del­la Bandiera 2016 di Car­mag­no­la in 6’34”68 e Vil­lanel­la con 6’36”23.

La clas­si­fi­ca vede sem­pre al coman­do Gri­fone con 205 pun­ti, segui­to a 202 da Beren­gario e Peschiera con 196. Car­mag­no­la e Gar­da sono appa­iate a 190 pun­ti men­tre Clu­san­i­na chi­ude il grup­po “A” con 187. Mai come in questo caso però la clas­si­fi­ca è provvi­so­ria: per effet­to dell’ammonizione rime­di­a­ta dagli equipag­gi di Palo­ma (nel­la bat­te­ria “C”), e Gri­fone (nel­la bat­te­ria “C”) Sirmione potrebbe scon­tare a segui­to delle nuove norme rego­la­men­tari in vig­ore pro­prio da questo cam­pi­ona­to remiero, un pun­to di penal­iz­zazione in clas­si­fi­ca gen­erale. Il moti­vo? Essere entrate nel cam­po di gara a far riscal­da­men­to dopo la con­clu­sione del­la sfi­la­ta in acqua degli equipag­gi (la nor­ma prevede che la sfi­la­ta è con­clusa quan­do gli equipag­gi han­no salu­ta­to il pub­bli­co e quin­di da questo momen­to ci si deve riscal­dare all’esterno del cam­po di rega­ta, per non intral­cia­re il lavoro dei giudici.

Nel grup­po “B” Clu­san­i­na riesce a con­tenere coi den­ti il recu­pero di Gar­donese man­te­nen­do per un sof­fio la vit­to­ria dopo aver con­dot­to in tes­ta la gara dal pri­mo giro di boa. 6’35’05 il loro tem­po finale, infe­ri­ore di soli 81 cen­tes­i­mi di sec­on­do da quel­lo di Gar­donese (6’35”86). Il podio è com­ple­ta­to da Parati­co (6’37”79) e poi nell’ordine Aril­i­ca di Peschiera (6’42”79), Ariel di Gar­done Riv­iera (6’44”43) e Aries di Gar­da con il tem­po di 6’52”00.

Bol­gia dan­tesca di tifo nel­la gara dei gio­vani del grup­po “C”, dove in bat­te­ria 3 l’equipaggio locale di S. Angela Meri­ci con un onorev­ole sec­on­do pos­to in 6’53”56 ha reso la vita dif­fi­cile alla bis­sa di Monte Iso­la, giun­ta pri­ma al tra­guar­do in 6’51”24. Alle loro spalle Palo­ma di Gar­da in 7’06”75, Sebi­na di Clu­sane (7’10”32), Bet­ty di Cas­sone in 7’21”74 e Benacum di Toscolano con 7’26”02.

Pri­ma usci­ta uffi­ciale sul pal­co delle pre­mi­azioni per il nuo­vo asses­sore al tur­is­mo Francesca Ceri­ni: “Quel­la delle Bisse del Gar­da – ha com­men­ta­to – è una tradizione che va man­tenu­ta e rilan­ci­a­ta con nuovi prog­et­ti”. Durante la cer­i­mo­nia è sta­ta ricor­da­ta la memo­ria di Piero Sor­li­ni, stori­co pres­i­dente del sodal­izio remiero desen­zanese, scom­par­so nel 2016.

Il terzul­ti­mo appun­ta­men­to del Palio remiero è in pro­gram­ma tra sette giorni a Gar­done Riviera.

Ecco il programma:

  • Ore 17.30 arri­vo imbarcazioni
  • Ore 18.30 riu­nione con­siglio di regata
  • Ore 19.30 parten­za sfi­la­ta a terra
  • Ore 20.00 mes­sa in acqua imbar­cazioni, spet­ta­co­lo sbandieratori
  • Ore 21.00 sfi­la­ta in acqua imbarcazioni
  • Ore 21.30 inizio gare
  • A seguire premiazioni
Parole chiave: -