Ieri il taglio del nastro al Centro fiera. Fino al primo maggio giochi e spettacoli per tutti i bambini

Seridò, si alza il sipario per 120 mila visitatori

24/04/2005 in Fiere
Di Luca Delpozzo
Francesco Di Chiara

Tre bam­bi­ni han­no avu­to ieri mat­ti­na l’incarico di tagliare il nas­tro per l’inizio del­la nona edi­zione di Seridò, la fes­ta annuale dei bam­bi­ni che fre­quen­tano le scuole mater­ne, una grande man­i­fes­tazione orga­niz­za­ta dall’Adasm-Fism (Asso­ci­azione delle scuole mater­ne) pres­so al . 120 mila vis­i­ta­tori atte­si e otto giorni di diver­ti­men­to assi­cu­ra­to, «ma non solo quel­lo: si opera anche nel cam­po educa­ti­vo», ha assi­cu­ra­to Lui­gi Morgano seg­re­tario nazionale del­la Fism. E che non vi fos­sero dub­bi sui con­tenu­ti cris­tiano cat­toli­ci di Seridò ecco le parole dell’abate di Mon­tichiari, Fran­co Bertoni, e del sin­da­co Gianan­to­nio Rosa: il pri­mo ha richiam­a­to i val­ori del­la famiglia cris­tiana cui si ispi­ra Seridò, impar­tendo la benedi­zione, ed il sec­on­do non ha avu­to peli sul­la lin­gua nel puntare il dito con­tro «la nuo­va cos­ti­tuzione euro­pea che non fa rifer­i­men­to ai Van­geli» e con­tro il recente provved­i­men­to sulle cop­pie gay adot­ta­to in Spagna. Il sin­da­co ha poi ringrazi­a­to gli orga­niz­za­tori ed ha volu­to sot­to­lin­eare il fat­to «di non las­cia­r­si con­vin­cere da quelle strane sirene che giun­gono da altri lidi. Mi auguro che resterete con noi anche nel futuro», con un chiaro rifer­i­men­to a pro­poste di trasferire l’edizione 2006 in altre strut­ture fieris­tiche. Forse al Brix­ia di Bres­cia, dove è già traslo­ca­to il Pul­chra Eccle­sia, la fiera degli arre­di e dell’arte sacra? Si vedrà. Intan­to dietro i tre bam­bi­ni che han­no taglia­to il nas­tro era­no pre­sen­ti anche il grup­po di poliziot­ti bres­ciani, incar­i­cati dal­la direzione del­la , con il com­pi­to di famil­iar­iz­zare i bam­bi­ni alla figu­ra del poliziot­to di quartiere: «Siamo grati agli orga­niz­za­tori per aver­ci ospi­ta­to — è il com­men­to del­la diri­gente del­la squadra Volante di Bres­cia Fed­er­i­ca Deled­da — il nos­tro obi­et­ti­vo è far capire ai bam­bi­ni che dietro la divisa ci sono per­sone sem­pre pronte a aiutare» Salu­ti ed auguri, oltre che chiari rifer­i­men­ti ai val­ori del­la famiglia cris­tiana, sono giun­ti anche da Alber­to Cav­al­li, pres­i­dente del­la Provin­cia, da Loren­zo Albi­ni, pres­i­dente dell’Adasm di Bres­cia, e da Mar­ti­no Mas­soli, pres­i­dente del­la Fism regionale. Pre­sen­ti anche il pres­i­dente del Cen­tro Fiera Leonar­do Tanzi­ni, con il vicepres­i­dente Rober­to Faustinel­li, sin­da­co di Orz­in­uovi, il quale per la nuo­va soci­età di ges­tione del­la fiera orceana (che si ter­rà ai pri­mi di set­tem­bre) ha chiam­a­to nel con­siglio diret­ti­vo Ezio Zorzi, il diret­tore del­la cit­tadel­la mon­te­clarense, che ieri con i diri­gen­ti Adasm accom­pa­g­na­va le autorità alla scop­er­ta dei nuovi spazi-gio­co, oltre un centi­naio, che pul­lu­lano nel paese di Seridò, aper­to dalle 9 alle 19 (oggi, domani, il 30 aprile e 1 mag­gio), men­tre nei tre giorni 27, 28 e 29 aprile sarà aper­to solo per le scuole materne.