Un concerto organizzato dal Lions Club di Arco e Riva. Poi visite guidate e un depliant

«Servono fondi per la chiesa di S.Lorenzo»

05/05/2002 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Riva del Garda

La chieset­ta di S. Loren­zo, a Ten­no, è un vero gioiel­lo di epoca roman­i­ca, ma i lavori di restau­ro costano, costano parec­chio. Tan­to che anche il solo dieci per cen­to del­la spe­sa (il 90 per cen­to uscirà dalle tasche di mam­ma Provin­cia) rap­p­re­sen­ta un onere trop­po grande per la par­roc­chia di Ten­no. Per questo, il Lions Club di Arco-Riva del Gar­da ha deciso di atti­var­si per rac­cogliere fon­di e far conoscere la stu­pen­da chiesa. Impeg­no, questo, — illus­tra­to ieri dal pres­i­dente, Lui­gi Maria D’ar­ge­nio, dal suo pre­de­ces­sore Gen­naro Roma­l­di­ni, e dal pres­i­dente del­la com­mis­sione ser­vice, Car­lo Remia — anal­o­go a quel­lo che lo scor­so anno il Lions Club si era pre­so, otte­nen­do otti­mi risul­tati, per la chiesa di S. Anto­nio Abate a Chiarano.Si parte domeni­ca prossi­ma, alle 14.30, quan­do nel­la chiesa si ter­rà un con­cer­to di musi­ca clas­si­ca ese­gui­to da Giusep­pina Luc­ch­ese e Tarol­li. Oltre al sin­da­co di Ten­no e ai con­siglieri, sono sta­ti invi­tati il pres­i­dente Del­lai e la sua Giun­ta. Subito dopo, alcune guide svel­er­an­no le bellezze e i seg­reti del pic­co­lo tem­pio a tut­ti gli inter­venu­ti. La sec­on­da inizia­ti­va del “ser­vice” (così si chia­mano le final­ità prin­ci­pali del Club, impeg­na­to sul fronte sociale, cul­tur­ale e artis­ti­co) sarà la real­iz­zazione di un depli­ant in ital­iano, tedesco e inglese per fare conoscere anche tra gli ospi­ti stranieri la chiesa di S. Lorenzo.

Parole chiave: