La manifestazione si svolgerà stasera a partire dalle 19 anche in caso di pioggia

Sette squadre per il Palio delle botti

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Luigi Del Pozzo

Si svol­gerà anche in pre­sen­za di cat­tive con­dizioni mete­o­ro­logiche la nona edi­zione del Palio delle bot­ti in pro­gram­ma per ques­ta sera, a Padenghe sul Gar­da. Ques­ta è la fer­ma volon­tà espres­sa dagli orga­niz­za­tori del­la Polisporti­va G.B. Vighen­zi di Padenghe, ai quali l’Amministrazione comu­nale di Padenghe ha demanda­to il com­pi­to orga­niz­za­ti­vo e logis­ti­co dell’appuntamento. A dar man­forte agli sportivi sono arrivati anche ader­en­ti e sim­pa­tiz­zan­ti del­la locale Sezione impeg­nati nel loro annuale appun­ta­men­to sociale con le «Gior­nate alpine». Ieri sera si sono svolte le prove a cronometro valide per la com­po­sizione del­la griglia di parten­za per la pro­va, uni­ca, di stasera. Sette Comu­ni e quin­di sette squadre parte­ci­pan­ti per con­tender­si questo palio che la sezione Lions del­la Valte­n­e­si avea isti­tu­ito nove anni or sono per sti­mo­lare la gente e le per­sone a «miglio­rare la loro comu­nità». Quan­to siano rius­ci­ti nel loro inten­to «miglio­ra­ti­vo», non lo sap­pi­amo; di cer­to è che per nove anni questo appun­ta­men­to ha con­tribuito a diver­tire il numeroso pub­bli­co che accorre ai bor­di del per­cor­so oltre che a tenere impeg­nati, attra­ver­so i numerosi ed esten­u­an­ti allena­men­ti, i cir­ca 50 atleti inter­es­sati. E a ringraziar­li, per il loro impeg­no, ci ha pen­sato lo stes­so sin­da­co di Padenghe, Gian­car­lo Alle­gri, attra­ver­so le pagine del vol­umet­to apposi­ta­mente real­iz­za­to per la man­i­fes­tazione. «Per­me­t­tete­mi di esprimere un caloroso gra­zie a tut­ti gli ami­ci del­la Polisporti­va G.B. Vighen­zi e al Grup­po alpi­ni per tut­to il lavoro svolto e le energie pro­fuse», scrive Alle­gri. «Gra­zie ai vari ospi­ti e a col­oro che a vario tito­lo, con la loro col­lab­o­razione, ren­der­an­no pos­si­bile lo svol­gi­men­to di ques­ta inizia­ti­va. Infine, non ulti­mi, i pae­si del­la Valte­n­e­si, per essi il sen­so non è solo quel­lo del­la gara, ma una parte­ci­pazione per dare l’idea di una comu­nan­za ter­ri­to­ri­ale, come se i sette pae­si fos­sero con­trade di un’unità. Il sig­ni­fi­ca­to di ques­ta apparte­nen­za — con­clude il pri­mo cit­tadi­no di Padenghe — deve essere sem­pre più rad­i­ca­to, sia in sen­so ammin­is­tra­ti­vo, sia per la strate­gia futu­ra, per comu­ni­care alle gen­er­azioni che il “cam­panile” esiste nel­la prat­i­ca ago­nis­ti­ca del gio­co, ma svanisce nel momen­to in cui si gov­er­na e si decide per il futuro del­la ter­ra del­la Valte­n­e­si». Il pro­gram­ma prevede l’avvio delle man­i­fes­tazioni già dalle 19 con l’apertura del­lo stand gas­tro­nom­i­co; alle 21 sfi­la­ta del cor­teo rinasci­men­tale in cos­tume d’epoca del grup­po stori­co di Cas­tiglione Olona e del grup­po fol­cloris­ti­co «La Cara­ta» di Polpe­nazze. Alle ore 22.30 cor­sa delle bot­ti per l’assegnazione del 9° Palio. Il per­cor­so sarà il seguente: parten­za da via Bar­bi­eri dinanzi alla sede munic­i­pale, via F.lli Beretta, via Garibal­di, via del­la Chiesa, piaz­za Cadu­ti e, dopo aver per­cor­so per tre volte il per­cor­so, arri­vo in via Barbieri.

Parole chiave: