Grazie ai tre giorni di festa di solidarietà

Settemila euro per l’Abeo

Di Luca Delpozzo
(g.b.)

Set­temi­la euro a favore dell’Abeo ( onco­logi­co) sono sta­ti rac­colti nei tre giorni di fes­ta del­la sol­i­da­ri­età orga­niz­za­ti da alcu­ni volon­tari in col­lab­o­razione con gli e con il patrocinio del Comune. I set­temi­la euro si aggiun­gono ai trem­i­la donati alla stes­sa asso­ci­azione lo scor­so anno, il pri­mo del­la man­i­fes­tazione, che diven­terà annuale. «Dob­bi­amo molto agli alpi­ni di Peschiera», dice Cris­t­ian Vareschi, uno dei pro­mo­tori, «ci han­no mes­so a dis­po­sizione la sede. Tut­ti loro, a com­in­cia­re dal capogrup­po Luciano Gianel­lo, si sono det­ti pron­ti a ripetere l’esperienza; anche per questo abbi­amo volu­to esprimere la nos­tra grat­i­tu­dine con un pic­co­lo con­trib­u­to a nome di Pao­lo Fri­go, uno di due gio­vani alpi­ni di Peschiera tragi­ca­mente scom­par­si in un inci­dente stradale». Nei giorni scor­si è sta­to Vareschi a con­seg­nare il rica­va­to a Maria Grazia Viapi­ana, pres­i­dente del­la sezione veronese Abeo. «Siamo molto feli­ci del­la gen­erosità di tante per­sone e dell’amministrazione», ha com­men­ta­to la Viapi­ana, ricor­dan­do le final­ità dell’Abeo: pro­muo­vere e sostenere inizia­tive a favore del bam­bi­no emopati­co ed onco­logi­co; pre­ven­zione, diag­nosi pre­coce, riabil­i­tazione e rein­ser­i­men­to in una vita quan­to più nor­male pos­si­bile. «Non meno impor­tante», ha det­to la pres­i­dente, «è il nos­tro impeg­no per cer­care di risol­vere prob­le­mi prati­ci ed eco­nomi­ci a liv­el­lo ospedaliero; poten­ziare la ricer­ca. Sti­amo lavo­ran­do in col­lab­o­razione con la Fon­dazione Cariverona e l’Azienda Ospedaliera, alla ristrut­turazione di tutte le spe­cial­ità pedi­atriche del Poli­clin­i­co di Bor­go Roma».