È stata presentata la 53ª edizione della Fiera regionale dedicata all’agricoltura, all’artigianato e al commercio di Lonato del Garda.

Si avvicina il taglio del nastro della 53ª Fiera regionale di Lonato del Garda in programma dal 14 al 16 gennaio 2011

08/01/2011 in Attualità, Fiere
Di Luca Delpozzo

La man­i­fes­tazione pren­derà il via la prossi­ma set­ti­mana, dal 14 al 16 gen­naio 2011, ris­er­van­do ai suoi ospi­ti tante piacevoli sor­p­rese e appun­ta­men­ti per tut­ti i gusti, con oltre 250 espos­i­tori. Dopo l’apertura spet­ta­co­lare con il Gran galà show, ven­erdì 14 gen­naio alle ore 21 al Teatro Italia, il taglio del nas­tro uffi­ciale sarà saba­to mat­ti­na, 15 gen­naio 2011, alle ore 10.30 su via Roma. A con­clu­sione dell’intenso week-end fieris­ti­co, il pro­gram­ma ris­er­va una sor­pre­sa musi­cale: la promet­tente e ammaliante voce del­la tredi­cenne Benedet­ta Caret­ta, vincitrice del­la trasmis­sione tele­vi­si­va “Io Can­to” con­dot­ta da Ger­ry Scot­ti su Canale 5, si esi­birà domeni­ca 16 gen­naio alle 20.30, sul pal­co del Teatro Italia. LE PAROLE DEL SINDACO – «All’inizio di questo nuo­vo anno, con par­ti­co­lare piacere – affer­ma il sin­da­co lonatese Mario Boc­chio – torno, dopo la mia rielezione, a dare il via alla 53ª Fiera regionale agri­co­la, arti­gianale e com­mer­ciale di Lona­to del Gar­da, fiore all’occhiello delle nos­tre man­i­fes­tazioni. Nata dal­la cul­tura agri­co­la lonatese, la Fiera ha oggi una posizione di rilie­vo nel cal­en­dario degli even­ti region­ali, mer­i­to del­la sua capac­ità di rap­p­re­sentare con suc­ces­so i set­tori car­dine dell’economia locale: agri­coltura, arti­giana­to, enogas­trono­mia e com­mer­cio. All’inizio del pri­mo manda­to ci erava­mo imposti di riportare la Fiera alle orig­i­ni; ora, cre­do che il pro­gram­ma 2011 rispec­chi bene il nos­tro impeg­no in tale direzione. Non è sem­plice gestire un even­to di queste dimen­sioni, pro­porre novità e rispon­dere alle diverse esi­gen­ze dei set­tori rap­p­re­sen­tati, ma anche quest’anno abbi­amo fat­to il pos­si­bile per unire tradizione e inno­vazione, speran­do nel­la sod­dis­fazione di tut­ti i parte­ci­pan­ti. Il mio augu­rio va al comi­ta­to fiera e ai suoi col­lab­o­ra­tori affinché pos­sano essere ricom­pen­sati dal­la sod­dis­fazione di vedere le nos­tre vie affol­late da un folto pub­bli­co; agli espos­i­tori auguro di trovare nel­la nos­tra fiera profi­cue occa­sioni di lavoro e ai vis­i­ta­tori di trascor­rere piacevoli ore di sva­go las­cian­dosi coin­vol­gere dalle tante inizia­tive in pro­gram­ma». LE PAROLE DEL PRESIDENTE – L’assessore al Com­mer­cio nonché pres­i­dente del comi­ta­to fiera di Lona­to, Valenti­no Leonar­di, descrive così la man­i­fes­tazione: «La Fiera di Lona­to del Gar­da rap­p­re­sen­ta un even­to sem­pre più strate­gi­co per i set­tori eco­nomi­ci coin­volti ed è una delle inizia­tive prin­ci­pali che, in questo peri­o­do dell’anno, si svol­go­no nel­la Provin­cia di Bres­cia. L’invito si leva dunque dal­la nos­tra cit­tà con orgoglio ed entu­si­as­mo. L’amministrazione comu­nale lonatese e il comi­ta­to fieris­ti­co, che ho nuo­va­mente l’onore e la gioia di pre­siedere, han­no lavo­ra­to a lun­go insieme per preparare la nuo­va edi­zione Cit­tà di Lona­to del Gar­da del­la fiera, che si svol­gerà dal 14 al 16 gen­naio 2011, con la con­sue­ta e parte­ci­pa­ta benedi­zione degli ani­mali, davan­ti alla chiesa di Sant’Antonio abate, lunedì 17 gen­naio alle ore 14.30. Unen­do tradizione e moder­nità, gli orga­niz­za­tori e i tan­ti volon­tari che con­tribuis­cono alla rius­ci­ta del­la ker­messe han­no saputo anche quest’anno alle­stire un per­cor­so sti­molante che, aus­pi­co, richi­amerà migli­a­ia di vis­i­ta­tori nel cen­tro di Lona­to e per le sue vie. Il mio più sen­ti­to ringrazi­a­men­to va quin­di a tut­ti col­oro che han­no lavo­ra­to e col­lab­o­ra­to alla Fiera 2011. Ora non ci res­ta che sper­are nel­la clemen­za del tem­po». LE PAROLE DEL DIRETTORE – Nico­la Fer­rari­ni, con­sigliere comu­nale e diret­tore del comi­ta­to fiera, dichiara: «Oggi orga­niz­zare una fiera non è sem­plice, ma anche quest’anno, con l’intenso lavoro del comi­ta­to fieris­ti­co e dei volon­tari, ci siamo prodi­gati per ottenere il miglior risul­ta­to pos­si­bile e di rius­cire ad accon­tentare tut­ti. Abbi­amo lavo­ra­to insieme con onestà e disponi­bil­ità, proi­et­tan­do nel futuro i val­ori, la fidu­cia e la coop­er­azione, che abbi­amo ered­i­ta­to dal pas­sato e che prob­a­bil­mente sono la prin­ci­pale chi­ave d’accesso al futuro. Impor­tante per noi è creare un equi­lib­rio tra il vec­chio e il nuo­vo, per non dimen­ti­care il pas­sato e nel con­tem­po cer­care novità e pro­poste per il futuro, rac­coglien­do dal pas­sato i val­ori migliori ed evi­tan­do di ali­menta­re men­tal­ità super­ate, quin­di apren­do l’evento ai gio­vani col­lab­o­ra­tori con respon­s­abil­ità e pos­i­tiv­ità. Cer­chi­amo, in ogni momen­to e prog­et­to, di favorire quel gius­to entu­si­as­mo e quel­la pas­sione che da sem­pre ci accom­pa­gna. La fiera si con­fer­ma per­tan­to una tre-giorni di pro­mozione, cul­tura, con­veg­ni, man­i­fes­tazioni, sfide e giochi, ris­torazione… e molto altro anco­ra. Gli appun­ta­men­ti sono davvero tan­ti e per tut­ti i gusti. Vi aspet­ti­amo numerosi!». IL MEGLIO DELLA 53ª FIERA DI LONATO DEL GARDA Per la 53ª Fiera sono atte­si cir­ca 250 espos­i­tori, tra aziende, asso­ci­azioni e varie realtà. L’ingresso a tut­ta l’area espos­i­ti­va è, come sem­pre, gra­tu­ito. Men­tre il tradizionale cir­cuito gas­tro­nom­i­co “A tut­to por­cel­lo”, con menu com­pleti a base di carne di maiale, con­tin­ua in 18 ris­toran­ti di Lona­to fino al prossi­mo 28 feb­braio, la Fiera 2011 entra nel vivo. Un’anteprima del­la ker­messe riguar­da pro­prio l’antica pras­si del “far su il maiale”: pres­so la Bib­liote­ca comu­nale nel­la sala del­la musi­ca (Palaz­zo Zam­bel­li), mart­edì 11 gen­naio alle ore 21, l’autore Mari­no Damon­ti pre­sen­terà il suo nuo­vo libro “Il maiale nel­la tradizione”, una rac­col­ta di rac­con­ti, immag­i­ni e aned­doti sul­la tradizione del maiale nelle cam­pagne di Lona­to e din­torni (ingres­so gra­tu­ito). Sarà il gran galà show al Teatro Italia, ser­a­ta di cabaret a ingres­so libero, ad aprire la Fiera 2011 nel­la sede del Teatro Italia, in via Antiche mura 2. Gen­til­mente con­ces­so dal­la par­roc­chia lonatese, il teatro ospiterà lo spet­ta­co­lo con alcu­ni comi­ci e il can­tante imi­ta­tore Anto­nio Mez­zan­cel­la di Radio Stu­dio Più. L’evento sarà pre­sen­ta­to da Mar­co Coro­na e vedrà l’intervento del­la dot­tores­sa Antonel­la Bertolot­ti di Intermed Onlus, che lo scor­so anno ha por­ta­to ad Haiti, nell’ospedale San Camil­lo di Port au Prince, una preziosa macchi­na per l’ozonoterapia finanzi­a­ta per 6mila euro con il rica­va­to del con­cer­to di Katia Ric­cia­rel­li, nell’edizione 2010 del­la Fiera. Novità asso­lu­ta del 2011 è la mostra d’epoca ded­i­ca­ta al ciclo e al moto­ci­clo, aper­ta saba­to 15 e domeni­ca 16 gen­naio dalle 9 alle 20, pres­so la palestra del­la scuo­la media “C. Tarel­lo”. Nel­l’aula magna delle scuole medie aprirà anche la mostra-con­cor­so “Castel­li e Roc­che del Gar­da”, pro­mossa dal men­sile del lago di Gar­da “GN”, che si con­clud­erà domeni­ca sera. ore 18,30, con le pre­mi­azioni dei vinci­tori con  Gli stand espos­i­tivi apri­ran­no i bat­ten­ti il 14 gen­naio alle ore 15 (poi, il saba­to e la domeni­ca dalle ore 9), ma l’inaugurazione uffi­ciale del­la 53ª Fiera regionale di Lona­to del Gar­da è in pro­gram­ma per saba­to mat­ti­na, 15 gen­naio, alle ore 10.30 all’inizio di via Roma (all’altezza del­la Stazione dei Cara­binieri), alla pre­sen­za delle autorità civili, mil­i­tari e reli­giose e del­la Ban­da cit­tad­i­na. Saba­to 15, dalle ore 10, la man­i­fes­tazione si aprirà nel cen­tro stori­co con la parte­ci­pazione delle frazioni lonate­si, com­mer­cianti, aziende agri­cole e asso­ci­azioni: enogas­trono­mia con ven­di­ta e degus­tazioni gra­tu­ite e intrat­ten­i­men­ti per bam­bi­ni. Un tuffo nel pas­sato sarà offer­to dal grup­po Teste Calde, con rie­vo­cazioni stori­co-popo­lari e vec­chi mezzi da lavoro: si potran­no ammi­rare arti­giani alle prese con gli antichi mestieri del­la lavo­razione del rame, del fer­ro bat­tuto, dell’oro e dell’argento, del leg­no. Alle 11.30 del saba­to si ter­rà anche la con­sue­ta benedi­zione dei trat­tori e nel pomerig­gio, alle 14.30, la 2ª edi­zione del palo del­la cuccagna porterà in piaz­za Mat­teot­ti la goliardi­ca sfi­da tra quat­tro squadre, for­mate da cinque com­po­nen­ti cias­cu­na. Durante la fiera, il per­cor­so “Lona­to, tradizioni ed eccel­len­ze” riu­nirà invece in una sede espos­i­ti­va d’eccezione, pres­so l’ex scuo­la dell’infanzia “Barone Lan­ni Del­la Quara” in via Galilei, stand di pro­dut­tori, asso­ci­azioni, realtà del ter­ri­to­rio, aziende, atleti e grup­pi sportivi che rap­p­re­sen­tano l’orgoglio del ter­ri­to­rio lonatese e bres­ciano. Gli appun­ta­men­ti con la tradizione popo­lare e gas­tro­nom­i­ca con­tin­uer­an­no all’insegna delle golosità locali: le gare “El salam pö bù de Lunà” (val­u­tazione del salame più buono) e “El chisöl de la mé nóna” (val­u­tazione del migliore chisöl) pren­der­an­no avvio il 12 gen­naio per con­clud­er­si domeni­ca 16, con la pre­mi­azione alle ore 18.30, sot­to il por­ti­co del munici­pio, in piaz­za Mar­tiri del­la lib­ertà. Domeni­ca, alle ore 16, si potrà anche degustare gra­tuita­mente del buon risot­to con radic­chio tre­vi­giano, in piaz­za Mar­tiri del­la Lib­ertà . E sem­pre domeni­ca, alle 14.30, i rap­p­re­sen­tan­ti di sette frazioni lonate­si si sfider­an­no in vec­chi giochi di piaz­za, indos­san­do abiti di un tem­po. Il Palio delle con­trade chi­amerà in cam­po le squadre di Cam­pagna, Sede­na, Lona­to cen­tro, Esen­ta, Lona­to due, Maguz­zano-Bar­cuzzi e San Cipri­ano, for­mate da 10 con­cor­ren­ti cias­cu­na (6 ragazzi, 2 ragazze e 2 bam­bi­ni). Le “spe­cial­ità” pre­viste sono: palio dei cep­pi, cor­sa dei mat­toni, cor­sa con i sac­chi, cor­sa a tre gambe, lan­cio dell’uovo (per sole donne) e cer­ca-tut­to (per i bam­bi­ni).  Come lo scor­so anno, sia il saba­to che la domeni­ca pomerig­gio, sarà pro­pos­to il “per­cor­so dell’arte”, un tour tra i prin­ci­pali mon­u­men­ti del cen­tro cit­tadi­no (con ritro­vo davan­ti al munici­pio) a cura dei volon­tari dell’associazione La Pola­da, e la visi­ta gui­da­ta pres­so la Casa Museo Ugo Da Como, la Roc­ca Vis­con­tea e il Museo civi­co orni­to­logi­co. Lunedì 17 gen­naio la fiera si chi­ud­erà uffi­cial­mente con la Mes­sa nel­la chiesa di S. Anto­nio alle ore 10, la benedi­zione degli ani­mali sul sagra­to del­la stes­sa alle 14.30 e l’esibizione can­i­na in piaz­za Mat­teot­ti alle 15.30. Il cartel­lone fieris­ti­co offre anche vari e inter­es­san­ti con­veg­ni, quale occa­sione di appro­fondi­men­to cul­tur­ale. — Giovedì 13 gen­naio alle ore 20.30 avrà luo­go il con­veg­no “PAC 2013: prospet­tive e novità” orga­niz­za­to da Coldiret­ti Bres­cia, pres­so la Sala A. Celesti del munici­pio in piaz­za Mar­tiri del­la Lib­ertà. — Ven­erdì 14 gen­naio alle ore 20.30 si svol­gerà in Sala A. Celesti il con­veg­no dal tito­lo “Il Futuro dell’acqua tra rifor­ma dei con­sorzi e salute del­la nos­tra rete idri­ca”. — Saba­to 15 gen­naio saran­no tre i momen­ti ded­i­cati alla cul­tura: o alle ore 16.00: incon­tro con Fran­co Liloni sul tema “Il mon­do con­tadi­no come recip­i­ente di antiche saggezze, cul­ture dialet­tiche, antiche tradizioni e reli­giosità dimen­ti­cate”, pres­so la Sala A. Celesti del munici­pio in piaz­za Mar­tiri del­la Lib­ertà. o Alle ore 18.30: pre­sen­tazione del nuo­vo “Quader­no degli Ami­ci del­la Fon­dazione Ugo da Como” pres­so la Sala A. Celesti del munici­pio. o Alle ore 20.30: sem­pre pres­so la Sala A. Celesti, si ter­rà una ser­a­ta ded­i­ca­ta ai 150 anni dell’Unità d’Italia. Il con­veg­no “Dal Min­cio al Volturno: i due anni che fecero l’Italia vedrà l’intervento del pro­fes­sor Costan­ti­no Cipol­la dell’Università degli Stu­di di Bologna. Per ulte­ri­ori infor­mazioni: Uffi­cio Fiera Comune di Lona­to d/G – tel.030.9131456.

Commenti

commenti