Si conclude la VI edizione del Filmfestival del Garda

14/07/2013 in Cinema
Iscriviti al nostro canale
Di Luigi Del Pozzo

Ultimo giorno per la VI edizione, a San Felice del Benaco domani caffè cinematografico, Retrospettiva FFG Balcanica, premiazioni del concorso lungometraggi, Cukor in omaggio a Ermanno Comuzio e infine concerto di Giuradei.

Domani, domenica 14 luglio 2013, infatti la VI edizione del Filmfestival del Garda, iniziata mercoledì 10 luglio a San Felice del Benaco (BS), apprezzata meta turistica del Lago di Garda chiude i battenti. Il programma (disponibile online sul sito www.filmfestivaldelgarda.it), tra plausi di pubblico e critica, ha offerto una trentina di proiezioni, tra i lungometraggi del concorso di opere di giovani autori esordienti di provenienza internazionale, quelli fuori concorso e il cartellone cinematografico della Retrospettiva FFG Balcanica, la quale ha proposto una ventina tra lungometraggi di finzione, documentari e incontri per ricordare la questione jugoslava a più di due decenni dall’inizio del conflitto.

Alle proiezioni si sono aggiunti eventi speciali, aperitivi con gli autori, il mattutino caffè cinematografico, le proiezioni supine “All Night Long” tra sabato e domenica e la musica con la festa balcanica e il concerto finale con Giuradei a chiusura dei cinque giorni di festival. Molti gli appuntamenti della giornata conclusiva, che si aprirà alle ore 10.00 con il Caffè Cinematografico presso la Fondazione Palazzo Cominelli. Nell’incontro, condotto da Giacomo Turolla, verrà presentato il volume “Giulietta Masina, donna e attrice” di Tiziana Contri (Grafiche dell’Artiere Bentivoglio ed.)

Per il ciclo Aperitivo con le Muse, la mattinata proseguirà alle 11.30 con Cristina Camuffo (Associazione Culturale “Non solo 8 marzo”) che incontrerà l’autrice e regista di Amore Criminale, Matilde D’Errico.

Nella sala Auditorium della Madonna del Carmine alle 18.00 sarà proiettato fuori concorso Con l’aria sotto ai piedi di Mario Piavoli (Italia, 2011, 24 min., col, doc): “Rimasero sospesi lassù, a 35 metri d’altezza, per diciassette giorni. Fu un’estrema forma di protesta quella dei sei sans papier bresciani, che nell’autunno del 2010 fecero si che la nostra città diventasse un caso di cronaca nazionale”.

A seguire, nella stessa sede, la retrospettiva Balcanica si concluderà con Na putu | Il sentiero di Jasmila Zbanic (Bosnia ed Erzegovina • Austria • Germania • Croazia, 2010, 100 min, col). Luna, un’assistente di volo, e Amar, un controllore del traffico aereo, sono una coppia giovane e innamorata. La loro vita cambia radicalmente quando Amar viene licenziato a causa della dipendenza dall’alcol. Trova un nuovo lavoro in una comunità Religiosa musulmana. Amar accetta il lavoro e abbraccia anche il credo islamico. Luna non è sicura di voler rinunciare alla sua libertà per vivere con l’uomo che ama.

Alle 20.30 nell’arena estiva del Municipio di San Felice si terrà la premiazione del concorso di lungometraggi seguita da un cocktail e dalla proiezione del film fuori concorso The Women | Donne di George Cukor (USA, 1939, 132 min, b/n), un omaggio dedicato a Ermanno Comuzio. Le vicissitudini di un gruppo di ricche donne pettegole che passano il loro tempo tra saloni di bellezza e sfilate di moda. Il film si concentra in particolare su Mrs. Stephen Haines, una bella signora che vive felice e appagata, tutta dedita alla famiglia, finchè la bella commessa Crystal Allen mette gli occhi su suo marito. Dialoghi brillanti, umorismo piccante e cattivo: un classico della commedia americana.

La chiusura del FFG13 è affidata tutta alla musica e si terrà a Palazzo Cominelli alle ore 22.30 con il concerto del gruppo bresciano Giuradei. A seguire l’interessantissimo Shadows of Forgotten Ancestors sonorizzato da Sergei Parajanov.

 

 

 

Commenti

commenti