Ambientalisti all’opera domenica Verranno bonificati anche i fondali nei pressi della spiaggia

Si fa pulizia davanti al litorale di Pisenze

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Elena Cerqui

Si ter­rà domeni­ca 1° otto­bre l’iniziativa «Un lago per ami­co», per la 4.a edi­zione orga­niz­za­ta alla spi­ag­gia di Pisen­ze a Maner­ba. La man­i­fes­tazione, volu­ta dall’associazione Momodive per l’ambiente Onlus di Bres­cia in col­lab­o­razione con il Comi­ta­to Roc­ca-Pisen­ze e patro­ci­na­ta dal­la Provin­cia e dal comune di Maner­ba, intende rip­ulire il fon­dale del­la spi­ag­gia garde­sana. La gior­na­ta, che dove­va ten­er­si lo scor­so 16 set­tem­bre, è sta­ta pos­tic­i­pa­ta al 1° otto­bre a causa del mal­tem­po. L’obiettivo è di avvic­inare il pub­bli­co ad un com­por­ta­men­to rispet­toso dell’ambiente sub­ac­queo del lago attra­ver­so la rac­col­ta di mate­ri­ali inquinan­ti deposi­tati sui fon­dali e sulle spi­agge del Gar­da, con suc­ces­si­va cat­a­logazione. Una cam­pagna di sen­si­bi­liz­zazione riv­ol­ta ai cit­ta­di­ni ed ai tur­isti. La gior­na­ta inizierà alle 10, per con­clud­er­si alle 15, e vi pos­sono parte­ci­pare sub­ac­quei e non, bas­ta recar­si alla spi­ag­gia di Pisen­ze. Infat­ti, oltre a squadre di sub­ac­quei che si sud­di­vider­an­no in zone per effet­tuare la ricer­ca di mate­ri­ali inquinan­ti deposi­tati nei fon­dali, ci saran­no anche per­sone impeg­nate nel­la rac­col­ta dei rifiu­ti abban­do­nati sul­la spi­ag­gia. Durante il giorno si potran­no inoltre osser­vare immag­i­ni istrut­tive e rice­vere con­sigli sul­la tutela dell’ambiente. Alla pulizia dei fon­dali parteciper­an­no un centi­naio di volon­tari, men­tre gli stu­den­ti, e ambi­en­tal­isti locali si occu­per­an­no del­la pulizia del­la spi­ag­gia e dei per­cor­si tur­is­ti­ci. La pas­sa­ta edi­zione, che si è svol­ta nel gol­fo di Salò, è sta­ta pre­mi­a­ta dal­la fon­dazione Padi Project Aware come miglior prog­et­to bioam­bi­en­tale d’Europa. Vi parte­ci­parono più di 300 oper­a­tori sub­ac­quei, 150 volon­tari e 200 stu­den­ti, recu­peran­do ben 23 ton­nel­late di rifiu­ti dalle coste e dal fondale.

Parole chiave: