Si festeggia la democrazia

Di Luca Delpozzo

l Palaz­zo dei Con­gres­si ospi­ta ques­ta sera, a par­tire dalle 20.30, le man­i­fes­tazioni orga­niz­zate in occa­sione del­la Fes­ta del­la Repub­bli­ca. Dopo il breve salu­to del sin­da­co Cesare Mal­ossi­ni, nel­la Sala dei 1000 risuon­er­an­no le note di alcu­ni brani ese­gui­ti dal Cor­po Ban­dis­ti­co Riva del Gar­da, che alle 21 lascer­an­no il pos­to al con­cer­to finale del Con­cor­so liri­co «Ric­car­do Zan­don­ai». Mal­ossi­ni invi­ta tut­ti i cit­ta­di­ni a parte­ci­pare alla fes­ta, per­ché ogni­qual­vol­ta si ricor­da il 2 giug­no del 1946, data del ref­er­en­dum isti­tuzionale pro­mosso da Alcide Degasperi e del­la pri­ma con­sul­tazione a suf­fra­gio uni­ver­sale, si rin­no­va la memo­ria del giorno in cui nacque la democrazia italiana.