La Guardia costiera attiva per sei mesi

Sicurezza sul Garda

Di Luca Delpozzo
f.mo.

La richi­es­ta, avan­za­ta da più par­ti per garan­tire mag­gior sicurez­za sul Gar­da, è sta­ta accol­ta. Ques­ta estate il servizio del­la dur­erà sei mesi, dal pri­mo mag­gio al 31ottobre. Prece­den­te­mente la per­ma­nen­za dei mari­nai con base Bogli­a­co era di 4 mesi. Lo con­fer­ma Giuseppe Mongiel­lo a nome del­la . Il min­istro dei Trasporti, Pietro Lunar­di ha infat­ti fir­ma­to il decre­to. La base oper­a­ti­va res­ta il por­to nuo­vo di Bogli­a­co, impor­tante a liv­el­lo strate­gi­co trovan­dosi a metà lago. E soprat­tut­to nel medio e alto lago ogni estate giunge in mag­gior numero di richi­este di inter­ven­to di natan­ti o sur­fisti in dif­fi­coltà. Il numero verde da com­porre in caso di emer­gen­za è sem­pre il «1530». La Guardia costiera oper­erà a brac­cet­to con il «118» di Bres­cia e Verona e con la . La base rimane in ter­ra bres­ciana nonos­tante le «pres­sioni» venete: una pre­sen­za ras­si­cu­rante per chi prat­i­ca lo sport o è solo in vacan­za sul Bena­co. Oltre alla Guardia costiera oper­a­no come negli anni scor­so le motovedette dei , del­la finan­za, del­la , i vig­ili del fuo­co, varie asso­ci­azioni di volon­tari. Il lago è pure sol­ca­to dai bat­tel­li e alis­cafi del­la che in più occa­sioni han­no sal­va­to per­sone in dif­fi­coltà. Nel 2003 la Guardia costiera ha effet­tua­to 136 uscite, per­cor­ren­do 3.775 miglia (7.500 km) e soc­cor­ren­do 252 per­sone (123 han­no avu­to bisog­no di ). Mar­co Ravanel­li il coman­dante del­la motovedetta.