Direttore Consorzio Stefano Berni: 'Nei punti vendita, Grana Padano per sostenere popolazioni colpite"

Sisma. Iniziativa Grana Padano e grande distribuzione. Obbiettivo: raccolgiere 1 milione di Euro

15/06/2012 in Senza categoria
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Nel mese di luglio, alcu­ni grup­pi del­la grande dis­tribuzione pro­por­ran­no azioni mirate e par­ti­co­lari che preve­dono la ven­di­ta di Grana Padano DOP per sostenere in maniera forte e diret­ta i Comu­ni mag­gior­mente col­pi­ti dal ter­re­mo­to. Un’azione che ha come obi­et­ti­vo quel­lo di rag­giun­gere la cifra di un mil­ione di euro. Han­no già dato la pro­pria ade­sione Conad, Coop e Lidl, e altri grup­pi ci stan­no con­tat­tan­do inter­es­sati all’iniziativa”.    Ste­fano Berni, diret­tore gen­erale del , illus­tra così il prog­et­to che, dalle prossime set­ti­mane, ha come obi­et­ti­vo di aiutare conc­re­ta­mente le popo­lazioni di Moglia, Miran­dola, Cavez­zo, Novi, San Felice sul Panaro, Sant’Agostino, Cen­to di Fer­rara, Finale Emil­ia e degli altri comu­ni mag­gior­mente col­pi­ti dal sis­ma.   L’acquisto di Grana Padano DOP nelle reti di ven­di­ta tradizion­ali diven­terà, nel peri­o­do in cui saran­no atti­vate le inizia­tive pro­mozion­ali, un gesto di sol­i­da­ri­età al sis­tema Grana Padano, che si trasfor­ma in un sosteg­no con­cre­to alle popo­lazioni col­pite dal sis­ma.   “L’in­vi­to che riv­ol­giamo agli ital­iani — aggiunge Berni — è quel­lo di non cer­care il Grana Padano rot­to o prove­niente da caseifi­ci dan­neg­giati ma di acquistare oggi più che mai Grana Padano DOP nei clas­si­ci pun­ti ven­di­ta”.   “I soci del Con­sorzio stan­no svol­gen­do un’azione di sol­i­da­ri­età inter­na – spie­ga Berni — per atten­uare i dan­ni subiti dai caseifi­ci ter­re­mo­tati, che ver­ran­no sup­por­t­ati dai col­leghi non col­pi­ti. Va inoltre rib­a­di­to, a scan­so di equiv­o­ci o spec­u­lazioni, che il Con­sorzio Grana Padano sta ges­ten­do il ritiro delle forme dan­neg­giate dal ter­re­mo­to, delle quali la mag­gior parte sarà des­ti­na­ta alla fusione, a usi alter­na­tivi  o alla dis­car­i­ca”.   “Il con­sorzio — con­clude il diret­tore Berni —  garan­tisce i con­suma­tori che tut­to il for­mag­gio con­fezion­a­to e mes­so in com­mer­cio da con­fezion­a­tori autor­iz­za­ti è il tradizionale Grana Padano DOP san­i­tari­a­mente super sicuro”.

Parole chiave: