Iniziano ad arrivare le prime adesioni

Sistema satellitare anticrimine

13/08/2000 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo

Piace ai res­i­den­ti del­la Valte­n­e­si l’idea di pot­er, in un prossi­mo futuro, pro­teggere le pro­prie abitazione gra­zie al sis­tema satel­litare anti­crim­ine che potrebbe entrare in fun­zione anche fra pochi mesi. I tem­pi dipen­der­an­no esclu­si­va­mente dalle ade­sioni che dovran­no essere, per pot­er dare l’avvio a tut­to il prog­et­to, almeno 1200. Attual­mente al comune di Maner­ba, pres­so il quale è sta­ta fis­sa­ta la sede provvi­so­ria del­l’in­tera inizia­ti­va, che inter­es­sa i sette comu­ni del­la Valte­n­e­si, sono giunte oltre un centi­naio di con­ferme alla disponi­bil­ità di ade­sione al piano sicurez­za. Il cos­to medio ann­uo di abbina­men­to al servizio, è sta­to quan­tifi­ca­to in cir­ca 600 mila lire per un appar­ta­men­to di medie dimen­sioni. Vi sono però anco­ra, sul tap­peto, alcu­ni prob­le­mi di carat­tere ges­tionale e tec­ni­co che andran­no risolti come, ad esem­pio indi­vid­uare a chi andrà la ges­tione del servizio. Ottime pos­si­bil­ità di spun­tar­la sono per il cos­tituen­do Con­sorzio Fore­stale del­la Valte­n­e­si si dovrà anche decidere a chi affi­dare il com­pi­to di inter­ven­to sul luo­go delle seg­nalazioni di allarme. Nelle prossime set­ti­mane anche questi ulti­mi tas­sel­li ver­ran­no di sicuro risolti.

Nessun Tag Trovato

Commenti

commenti