Il Comune è corso ai ripari: rinnoverà le attrezzature della passeggiata Pergolana e realizzerà anche una spiaggia

Smantellati i pontili pericolanti

05/06/2001 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
s.b.

Spar­i­ti i pon­tili peri­colan­ti. Al loro pos­to, dopo l’allarme lan­ci­a­to da alcu­ni tur­isti pre­oc­cu­pati per l’incolumità di chi vi sali­va e rac­colto da L’Arena , riman­gono sola­mente alcu­ni pali di leg­no che sostenevano le assi trasver­sali delle passerelle lun­go la passeg­gia­ta che por­ta a Vil­la Per­golana dal por­tic­ci­o­lo di Lazise, fra local­ità Taoli ed Espe­ria. Per onore del­la ver­ità, un pon­tile è rimas­to in pie­di e può essere uti­liz­za­to. Si trat­ta infat­ti di una strut­tura anco­ra in buone con­dizioni, vicinis­si­ma al campeg­gio munic­i­pale ed attiguo al frangi­flut­ti del­la pic­co­la darse­na del por­tic­ci­o­lo. A toglier­li in questi giorni sono sta­ti gli operai di una azien­da spe­cial­iz­za­ta, su incar­i­co dell’ ammin­is­trazione comu­nale. Le oper­azioni di rimozione dei pon­tili sono state rese nec­es­sarie ed impro­cras­tin­abili per garan­tire la inco­lu­mità di chi passeg­gia e fa il bag­no nel­la zona pedonale a ridos­so del campeg­gio comu­nale. Tra breve quin­di, dopo il totale rifaci­men­to, i pon­tili ver­ran­no ricol­lo­cati per offrire anco­ra, ai tur­isti, una sor­ta di servizio per i tuffi a lago e per pot­er meglio ammi­rare le bellezze del­la zona. L’intera spe­sa sarà a cari­co dell’amministrazione comu­nale che ha deciso di uti­liz­zare per l’operazione parte del finanzi­a­men­to regionale con­tem­pla­to nel con­trib­u­to offer­to a fronte delle lagheg­giate dell’inverno scor­so. Pro­prio nel­la zona attigua al por­tic­ci­o­lo, nel­lo spazio d’acqua anti­s­tante il campeg­gio munic­i­pale, è inten­zione dell’amministrazione di real­iz­zare anche una sor­ta di spi­ag­gia arti­fi­ciale. Il prog­et­to è allo stu­dio di una apposi­ta com­mis­sione e dovrebbe vedere la luce all’inizio del­la prossi­ma sta­gione tur­is­ti­ca, nel 2002. Si trat­terebbe di cir­ca 150 metri di area, in lunghez­za, con posizion­atu­ra di sab­bia e ghi­a­ia, onde con­sen­tire ai molti bag­nan­ti di godere di una sor­ta di are­nile, sep­pure arti­fi­ciale, evi­tan­do l’utilizzo del­la grande pavi­men­tazione come spi­ag­gia, con con­seguente dif­fi­coltà di pas­sag­gio per chi è inten­zion­a­to a pros­eguire la pro­pria passeg­gia­ta in direzione di Cisano e . Il sito quin­di subirà un vero e pro­prio stravol­gi­men­to, con nuo­vo arredo urbano e nuove strut­ture per un migliore uti­liz­zo da parte dei bag­nan­ti e dei numerosi tur­isti che grav­i­tano sul­la zona.