Il racconto delle Paralimpiadi di Londra 2012, negli scatti di Emanuele Broli, Marco Ciccolella e Laura Predolini.

Un sogno in una medaglia

25/09/2013 in Attualità, Libri
Di Redazione

Un sog­no in una medaglia: questo lo spir­i­to del vol­ume, che rac­con­ta come tes­ti­mo­ni­an­za le Par­alimpia­di di Lon­dra 2012 attra­ver­so gli scat­ti di Emanuele Broli, Mar­co Cic­colel­la e Lau­ra Predoli­ni.

Questo saba­to 28 set­tem­bre alle ore 17, pres­so la sala mostre e con­feren­ze del nazionale del­la in Con­tra­da Carmine, 2d a Bres­cia, per il ciclo “Incon­tro con l’au­tore”, si ter­rà la pre­sen­tazione libro fotografi­co “Rise Again, Par­a­lympic Games” di Emanuele Broli, Mar­co Cic­colel­la e Lau­ra Predoli­ni.

 Rise again” (rialzarsi) è la chi­ave di let­tura di queste immag­i­ni, che giun­gono a noi con forza icas­ti­ca. Scon­fit­ta e vit­to­ria sono due fac­ce del­la stes­sa medaglia, soprat­tut­to per col­oro che sono in gra­do di rilan­cia­r­la quan­do cade dal­la parte sbagli­a­ta. Alla fine ci alzi­amo dalle tri­bune con­sapevoli del­la nos­tra diver­sità, la diver­sità che appar­tiene a tut­ti, ma con un sog­no in più in tas­ca, un sog­no che vor­rem­mo portare nel mon­do.

Porter­an­no tes­ti­mo­ni­an­za gli autori e fotografi che han­no vis­su­to in pri­ma per­sona le fatiche, le emozioni e il grande lavoro dei Giochi.

BIOGRAFIA DEI FOTOGRAFI:

Emanuele Broli, Mar­co Cic­colel­la e Lau­ra Predoli­ni (con­di­vi­dono la comune pas­sione per la fotografia. 
Le loro strade pro­fes­sion­ali han­no orig­ine diver­sa, ben­sì tut­ti e tre si ded­i­cano alla fotografia di viag­gio. 
L’interesse di Lau­ra e Mar­co si riv­olge anche al mon­do del­la moda, col­lab­o­ra­no con l’hair styl­ist Fran­co Curlet­to e parte­ci­pano a sfi­late inter­nazion­ali. Lau­ra si ded­i­ca con­tem­po­ranea­mente a prog­et­ti in ambito sociale, con un’attenzione par­ti­co­lare alle per­sone diver­sa­mente abili. 
Emanuele si occu­pa anche di fotografia sporti­va e di sce­na, dal 2011 è fotografo del Fes­ti­val del di Gar­done Riv­iera. Nel 2006 sia lui che Lau­ra doc­u­men­tano le Par­alimpia­di di Tori­no, fotografano rispet­ti­va­mente uno le gare, l’altra il back­stage. Nel 2008 Emanuele immor­ta­la i Giochi Par­alimpi­ci di Pechi­no e nel 2010 quel­li di Van­cou­ver, dove nasce la sin­er­gia con Lau­ra: real­iz­zano insieme il libro Face the Fight. Coin­volti emo­ti­va­mente in tali even­ti, deci­dono di pre­sen­ziare anche a Lon­dra; Mar­co si unisce entu­si­as­ta, pub­bli­can­do “Rise again, par­a­lympic games”.

Da ques­ta espe­rien­za, dal­la con­di­vi­sione di obi­et­tivi pro­fes­sion­ali e da una stret­ta ami­cizia nasce Nes­suno Press, un col­let­ti­vo di fotografi dedi­ti al reportage: www.nessunopress.it