Soiano: applausi per i giovani musicisti

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Enrico Dugoni

L’antico castel­lo di Soiano del Lago, gremi­to di gente entu­si­as­ta, ha ospi­ta­to la pri­ma edi­zione del «Fes­ti­val musi­cale del­la Valte­n­e­si», denom­i­na­to «Can­ta tu… che suono anch’io». Pro­tag­o­nisti del­la man­i­fes­tazione can­tan­ti, grup­pi e gio­vani stru­men­tisti alla loro pri­ma esi­bizione in pub­bli­co. Al fes­ti­val di Soiano han­no parte­ci­pa­to ven­ti ragazzi, più volte applau­di­tia sce­na aper­ta, di età com­pre­sa tra i dieci e i vent’anni (così prevede il rego­la­men­to). Al ter­mine dell’esibizione una giuria ne ha seg­nala­to alcu­ni: «Sono delle vere e pro­prie promesse», è sta­to il com­men­to degli esper­ti: saran­no famosi? La ser­a­ta è sta­ta pre­sen­ta­ta da Fran­co Poz­zani e alli­eta­ta dai giochi di pres­ti­gio del mago Richard. L’idea del «Fes­ti­val musi­cale del­la Valte­n­e­si» è venu­to al coro San Michele del­la par­roc­chia di Soiano, diret­to dal mae­stro Mau­ro Scap­pi­ni, noto flautista e inseg­nante pres­so al di Reg­gio Cal­abria. L’organizzazione è sta­ta affi­da­ta alla Pro loco, con il patrocinio dell’assessorato al tur­is­mo, sport e spet­ta­co­lo del comune. L’esibizione dei gio­vani can­tan­ti e dei musicisti è sta­ta più volte sot­to­lin­ea­ta dagli applausi del numero­sis­si­mo pub­bli­co pre­sente. Dunque una ser­a­ta rius­ci­ta, quel­la all’antico castel­lo di Soiano. E fin d’ora si pen­sa già all’edizione dell’anno prossimo.

Parole chiave: