Polenta e salamelle? Braciole e patatine? Macché: la Pro loco di Torri nei giorni di sagra invernale non s’accontenta e vuol fare cucina in grande stile

Solamente otto euro per un menù da vip

25/01/2003 in Attualità
Di Luca Delpozzo
( a.p.)

Polen­ta e salamelle? Bra­ci­ole e pata­tine? Mac­ché: la Pro loco di Tor­ri nei giorni di sagra inver­nale non s’accontenta e vuol fare cuci­na in grande stile. E allo­ra il pres­i­dente Gio­van­ni Sem­beni­ni e i suoi vice Alber­to Gal­vani e Ser­gio Zanet­ti han­no pen­sato di ingag­gia­re due dei migliori cuochi del­la riv­iera veronese del lago per far da man­gia­re sot­to il ten­done ris­torante del­la fes­ta dell’oliva e dell’olio, oggi e domani. Ai for­nel­li ci saran­no così Isidoro Con­soli­ni (di recente pro­tag­o­nista di alcu­ni stage di cuci­na garde­sana in Ger­ma­nia e in Aus­tria) e Donatel­la Gal­vani. Pre­par­eran­no un vero e pro­prio menù di degus­tazione lacus­tre da lec­ca­r­si i baf­fi: si com­in­cia col ces­ti­no croc­cante con insalati­na di finoc­chio, arance e tro­ta (un piat­to sta­gionale, dunque), si pros­egue coi mac­cheronci­ni fat­ti in casa con ragù di lago e si chi­ude col semi­fred­do ai frut­ti di bosco in sal­sa d’aran­cia. Il tut­to a un cos­to davvero pro­mozionale: soltan­to 8 euro (e in più, chi volesse saltare una delle tre por­tate paga anco­ra meno). Un’occasione, è il caso di dir­lo, davvero ghiot­ta: è dif­fi­cile trovare idee gas­tro­nomiche del genere in una fes­ta di piaz­za. Il ten­done ris­torante del­la pro loco di Tor­ri del Bena­co, col­lo­ca­to davan­ti al castel­lo scaligero, è aper­to oggi e domani dalle 12,30 alle 15 e dalle 19 alle 21. Questo pomerig­gio, dalle 16 alle 18, sem­pre sot­to il pala­ten­da, Isidoro Con­soli­ni gui­da anche uno stage di cuci­na a base di olio extravergine, inseg­nan­do, tra l’altro, la curiosa, orig­i­nale ricetta del gela­to di olio.