Sorvola venti stati negli USA per quindicimila chilometri: ha solo diciotto anni ed è di Lazise

09/11/2013 in Attualità
Di Luigi Del Pozzo

In quindi­ci giorni, da cos­ta a cos­ta, vola per quindicim­i­la chilometri, negli Sta­ti Uni­ti d’Amer­i­ca, a soli diciot­to anni. Una vera e pro­pria “impre­sa”, attra­ver­san­do ven­ti sta­ti, sor­volan­do ed atter­ran­do nelle più impor­tan­ti cit­tà amer­i­cane. A com­pier­la un ragaz­zo lacisiense che ama gli aerei ed il volo più di ogni altra cosa. Daniel D’Ot­tavio è nato in Dan­i­mar­ca, da mam­ma danese e papà ital­iano, ma fin dal­la più ten­era età vive a Lazise e per il volo ha spe­so qua­si tut­ta la sua gio­vanis­si­ma vita. E’ in pos­ses­so del brevet­to di volo di pri­mo liv­el­lo che acquisi­to a soli 17 anni pres­so la scuo­la di Bosco­man­ti­co.

Quest’an­no ho super­a­to la matu­rità sco­las­ti­ca — dichiara Daniel- e sono felice. Stu­di­a­vo la mat­ti­na, il pomerig­gio mi reca­vo alla scuo­la di volo e rien­tra­vo a casa ver­so le 22. Un vero tour de force. Ma ci sono rius­ci­to.”

Ma non si vuole fer­mare a questo. Vuol diventare pilota di aerei di lin­ea. E per pot­er pas­sare allo sta­dio suc­ces­si­vo deve acquisire almeno un centi­naio di ore di volo o su in Pier e su un Cess­na. E in Italia i costi sono proibitivi. Ecco allo­ra che ha pen­sato di trasferir­si per due mesi negli Sta­ti Uni­ti, pre­cisa­mente alla scuo­la di volo di Ann Arbor, vici­no a Detri­ot, nel Michi­gan dove la ben­z­i­na cos­ta sola­mente sei dol­lari al gal­lone, i nos­tri 50 cen­tes­i­mi di euro e meno di 200 euro l’o­ra il noleg­gio del­l’aereo.