“Il Servizio d’Assistenza Sanitaria Turistica è un’importante risorsa che deve funzionare a regime”

Sotto pressione il Pronto Soccorso di Desenzano

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

In questo peri­o­do esti­vo l’Ospedale di Desen­zano e, soprat­tut­to, il Pron­to Soc­cor­so — spie­ga il Facen­ti Fun­zioni Respon­s­abile Medico del Pre­sidio di Desen­zano e Lona­to Dott. Mau­ro Andrea Del Bor­rel­lo -, opera da diverse set­ti­mane sot­to pres­sione per il con­sid­erev­ole numero di uten­ti che giun­gono al Mon­te­croce. Un servizio come quel­lo di Tur­is­ti­ca dovrebbe fun­zionare a regime per sgravare una per­centuale di lavoro il nos­tro Pron­to Soc­cor­so. Un’esigenza ques­ta non più rin­vi­a­bile come mi ha evi­den­zi­a­to nei giorni scor­si il nos­tro personale”.Dottore lei sta forse affer­man­do che il Pron­to Soc­cor­so è in difficoltà?“Questo no, il per­son­ale del Pron­to Soc­cor­so garan­tisce un servizio di prim’ordine 24 ore su 24 a tut­ti gli uten­ti che ven­gono al Mon­te­croce, ma la loro osser­vazione cer­ca di fare notare che un aiu­to non dispi­ac­erebbe per niente”Quest’aiuto, sec­on­do lei, potrebbe giun­gere dal Servizio di Assis­ten­za San­i­taria Turistica?“Assolutamente sì. Questo servizio che l’ASL ha appronta­to negli anni scor­si è un’importante risor­sa che, a mio modo di vedere, non è sta­ta però suf­fi­cien­te­mente pub­bli­ciz­za­ta soprat­tut­to fra gli uten­ti non di Desen­zano o fra i numerosi tur­isti che ven­gono a trascor­rere le pro­prie vacanze sul Gar­da. Un impres­sione con­fer­ma­ta quo­tid­i­ana­mente in Pron­to Soc­cor­so quan­do il nos­tro per­son­ale par­la all’utente di questo servizio ai più sconosciuto”.Quindi, non conoscen­do questo servizio, tut­ti ven­gono al Pron­to Soc­cor­so dell’Ospedale.“Esattamente, e questo crea inevitabil­mente dei prob­le­mi di super lavoro che a fat­i­ca il nos­tro Pron­to Soc­cor­so riesce a svol­gere. Prob­le­mi che si potreb­bero con­tenere facen­do conoscere il più pos­si­bile questo servizio agli uten­ti, servizio tra l’altro per tur­isti e stranieri è gra­tu­ito, che è ubi­ca­to in via Gram­sci, 2 a Desen­zano (nell’ex sede del­la Polizia Stradale)”.In defin­i­ti­va l’Azienda Ospedaliera vuole incen­ti­vare questo servizio offer­to dall’ASL?“Certamente. Cre­do che sia molto impor­tante, per garan­tire un servizio sem­pre migliore, che tut­ti i pro­tag­o­nisti del­la san­ità del nos­tro ter­ri­to­rio cooperino”.

Parole chiave: