Ordinanza del sindaco che rivoluziona la circolazione anche nelle frazioni di Colà e Pacengo. Arrivano altri divieti di sosta in molte zone del centro storico

Spariscono i parcheggi

14/11/2003 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Sergio Bazerla

Il sin­da­co ha emana­to un’ordinanza che mod­i­fi­ca e sos­ti­tu­isce le prece­den­ti in mate­ria di , obb­lighi e lim­i­tazioni alla stes­sa per il capolu­o­go e le frazioni di Colà e Pacen­go. Il pri­mo cit­tadi­no ha dato cor­so all’ordinanza dopo aver sen­ti­to la com­mis­sione via­bil­ità. A Lazise, in cor­so Can­grande, lato sin­istro direzione lun­go­la­go Mar­coni, è con­seti­ta la sos­ta dalle 8 alle 20 ai soli mezzi com­mer­ciali per le oper­azioni di cari­co e scari­co, per un mas­si­mo di 30 minu­ti, fes­tivi com­pre­si, con l’obbligo di rimozione di tut­ti gli altri veicoli. Gli spazi sono sta­ti delim­i­tati con righe gialle: per­tan­to nes­suno può più sostare. In lun­go­la­go Mar­coni è con­sen­ti­ta la sos­ta nel trat­to com­pre­so fra il molo e l’inizio del­la zona a traf­fi­co lim­i­ta­to, fronte lago, solo con dis­co orario, dalle 8 alle 20 com­pre­si i fes­tivi e per un mas­si­mo di due ore. In via Por­ta San Zeno, nel trat­to tra la Garde­sana e l’arco di ingres­so al cen­tro, divi­eto di sos­ta per­ma­nente su ambo i lati, con rimozione forza­ta. Via Por­ta: nel­la piazzetta a ridos­so del­la fac­cia­ta sud del­la chiesa par­roc­chiale il posteg­gio ver­so piazzetta Don Agos­ti­ni, fino­ra ris­er­va­to alla sos­ta veicoli per por­ta­tori di hand­i­cap, accoglie ora qual­si­asi auto, ma per un mas­si­mo di 30 minu­ti. Piazzetta Gaffori­ni: sos­ta a dis­co orario, com­pre­si i fes­tivi, per un tem­po mas­si­mo di un’ora. In piazzetta Bec­cherie tre posti auto per por­ta­tori di hand­i­cap. In via Bar­bi­eri divi­eto di tran­si­to e sos­ta, ad esclu­sione dei res­i­den­ti in via Bar­bi­eri, piaz­za Parte­nio, via San Nicolò e via Francesco Fontana nel peri­o­do inver­nale, e cioè dal­la terza domeni­ca di otto­bre alla domeni­ca antecedente la Pasqua, purché in pos­ses­so di per­me­s­so. Sos­ta a dis­co orario per mas­si­mo di un’ora anche nel piaz­za­le del cimitero. Mas­si­mo una mezz’ora di dis­co orario anche in via Dos­so, sul lato destro del trat­to con tran­si­to a sen­so uni­co, dalle 8 alle 20, men­tre sul lato sin­istro divi­eto di sos­ta per­ma­nente. Nuo­va via­bil­ità anche a Colà. In via Pos­soi, via Sernighe, via Fontanin e via Sot­to­muri c’è divi­eto di sos­ta per­ma­nente, con rimozione dei veicoli. In vico­lo Serai, prospi­cente la scuo­la ele­mentare, area di sos­ta ris­er­va­ta allo scuo­labus; in via Mal­can­ton, lato sin­istro, due posteg­gi ris­er­vati allo scari­co e cari­co delle mer­ci dalle 8 alle 20. In via Castel­lo è sta­to isti­tu­ito il divi­eto di sos­ta per­ma­nente, con rimozione anche davan­ti alla chiesa, con tan­to di seg­nale di stra­da chiusa a 150 metri all’inizio del­la via. Via Sion, zona casa di riposo delle suore, divi­eto di sos­ta per­ma­nente su ambo i lati con rimozione per­ma­nente, ad eccezione del trat­to sul lato destro del sen­so uni­co, dove è con­sen­ti­ta la sos­ta a dis­co orario dalle 8 alle ore 20 per mas­si­mo due ore. In via Croce, all’altezza del­la scuo­la mater­na, divi­eto asso­lu­to di sos­ta su ambo i lati. Infine in piaz­za di Sopra è vieta­to sostare su ambo i lati, ad eccezione di un breve trat­to ben indi­vid­u­a­to con apposi­ta seg­nalet­i­ca, ove è pos­si­bile sostare con dis­co orario per mas­si­mo due ore. A Pacen­go è vieta­to sostare su ambo i lati in via Croce Papale, con inter­ven­to di rimozione; è inoltre vieta­to il tran­si­to agli auto­car­ri di peso supe­ri­ore agli 80 quin­tali. Iden­ti­co divi­eto è isti­tu­ito anche in via Man­to­vana. Tutte le forze dell’ordine sono incar­i­cate all’esecuzione e al rispet­to dell’ordinanza sin­da­cale. L’istituzione del­la zona parcheg­gio con dis­co orario, all’interno delle mura storiche, è per Lazise un even­to nuo­vo e incon­sue­to. La stes­sa rego­la­men­tazione a orari diver­si­fi­cati è una novità. Idem per la frazione di Colà, fino ad ora mai inseri­ta in zona dis­co orario. Sono in cor­so il posizion­a­men­to delle tabelle seg­naletiche e la real­iz­zazione del­la strisce nelle aree adib­ite a cari­co-scari­co e per i por­ta­tori di hand­i­cap. Le prime reazioni sono le più varie. Chi è favorev­ole alla nuo­va ordi­nan­za e chi è con­trario. È mag­giore la per­centuale dei favorevoli, soprat­tut­to per quan­to attiene la conc­re­ta pos­si­bil­ità di avere a dis­po­sizione mag­giori spazi di parcheg­gio con l’utilizzo del­la zona a dis­co orario, per pot­er accedere ai servizi ban­cari, postali, la far­ma­cia, gli stes­si uffi­ci comu­nali. Accol­ta favorevol­mente l’istutuzione dei due nuovi posti auto in via Por­ta. L’area con­sente a chi proviene da fuori, ovvero dal­la cam­pagna o dalle zone res­i­den­ziali fuori por­ta, di accedere al servizio di far­ma­cia, ubi­ca­ta in piaz­za Vit­to­rio Emanuele, quin­di vicinis­si­ma al parcheg­gio in questione.