Baldo, Garda, Lessinia Il paesaggio veronese raccontato da Delibori

Stasera alle 21

12/11/2003 in Attualità
Parole chiave: - -
Di Luca Delpozzo
s.j.

Appun­ta­men­to con i «Lib­ri del ter­ri­to­rio» stasera alle 21 nel­la sala con­sil­iare di Palaz­zo Car­lot­ti. L’incontro pro­mosso dal­la locale , sen­si­bile alle inizia­tive di tutela e di val­oriz­zazione dell’ambiente del -Gar­da, vedrà come pro­tag­o­nista Mau­r­izio Deli­bori e la sua ulti­ma fat­i­ca «Il pae­sag­gio veronese e le sue trasfor­mazioni». L’autore, ani­ma­tore cul­tur­ale-ambi­en­tale e diri­gente del Cen­tro tur­is­ti­co gio­vanile, è da anni impeg­na­to nel­la divul­gazione e nel­la pro­mozione dell’area veronese in ambito sco­las­ti­co. Ma non solo. Sono numerose le inizia­tive che ha pro­mosso a favore di un pub­bli­co etero­ge­neo. «Nel suo libro, Deli­bori», spie­ga il diret­tore del­la bib­liote­ca di Capri­no Wal­ter Peri­colosi, «si sof­fer­ma sull’importanza di saper leg­gere un pae­sag­gio, nel­la capac­ità d’individuare i seg­ni ele­men­tari che lo cos­ti­tu­is­cono». «Solo così», con­tin­ua, «si può inter­pretare l’evoluzione del ter­ri­to­rio, capirne l’importanza e val­oriz­zar­lo in modo da tra­man­dare alle nuove gen­er­azioni un ambi­ente uni­co ed insos­ti­tu­ibile». Un sag­gio che spazia sul­la diver­sità e la ric­chez­za dei pae­sag­gi del veronese: dagli ambi­en­ti del Monte Bal­do e del­la Lessinia, al e al sis­tema flu­viale, dalle colline alla pia­nu­ra sen­za dimen­ti­care la cit­tà di Verona. «Il pae­sag­gio veronese e le sue trasfor­mazioni», si basa su di una ricer­ca rig­orosa, sci­en­tifi­ca e com­prende molte sug­ges­tive fotografie esem­pli­fica­tive. Mau­r­izio Deli­bori è autore di guide, mono­grafie, volu­mi, quaderni cul­tur­ali ded­i­cati al Monte Bal­do in particolare.

Parole chiave: - -