«Non preoccupatevi» racconta l’adolescenza

Stasera film e dibattito con il Sert

28/03/2003 in Attualità
Di Luca Delpozzo
(s.j.)

Nell’ambito del prog­et­to «Dietro le quinte» elab­o­ra­to dal Sert di Bus­solen­go si ter­rà, ques­ta sera alle 20.30 nel­la sala con­sil­iare, un dibat­ti­to sul tema: «Quale comu­ni­cazione gen­i­tori-figli in età ado­lescen­ziale». Rela­trice del­la ser­a­ta, orga­niz­za­ta in col­lab­o­razione con il servizio socio-educa­ti­vo di Bar­dolino, la psi­colo­ga Sab­ri­na Fos­sel­la. «Non pre­oc­cu­pat­e­vi» è la frase più ricor­rente che gli ado­les­cen­ti riv­ol­go­no ai gen­i­tori per tran­quil­liz­zarli. Un «leit motiv» che è diven­ta­to il tito­lo del film che i ragazzi del­la quar­ta A dell’istituto pro­fes­sion­ale di Sta­to per l’agricoltura e l’ambiente di San Flo­ri­ano han­no gira­to due anni fa. L’obiettivo del lavoro era rac­con­tare attra­ver­so bre­vi sto­rie di ordi­nar­ia quo­tid­i­an­ità, pic­cole trasgres­sioni o pic­cole bugie che fan­no capoli­no nel rap­por­to gen­i­tori-figli. Il film appro­da nei Comu­ni dell’Ulss 22 ed apre una serie di ser­ate orga­niz­zate per tentare di avviare una rif­les­sione sul rap­por­to tra gen­i­tori e figli ado­les­cen­ti che rac­con­tano bugie per fare espe­rien­ze che sareb­bero osta­co­late da mam­ma e papà.