Il Comune prepara l’ordinanza. Il sindaco Pienazza: «Non siamo più disposti ad attendere»

Stop ai camion, oggi un incontro decisivo

Di Luca Delpozzo
m.to.

pesan­ti già quest’estate, e non accetter­e­mo rin­vii sen­za una plau­si­bile gius­ti­fi­cazione». Il sin­da­co Fioren­zo Pien­az­za, alla vig­ilia di quel­lo che potrebbe essere l’incontro deci­si­vo per decidere sul­lo stop ai tir sull’ex statale che attra­ver­sa la cit­tà, lan­cia qua­si un ulti­ma­tum ai suoi inter­locu­tori: Provin­cia, sin­da­ca­to auto­trasporta­tori e sin­daci dei comu­ni con­fi­nan­ti. Oggi ci sarà un impor­tante incon­tro in Bro­let­to, dopodiché l’amministrazione di Desen­zano dovrebbe tirare le sue con­clu­sioni, ed even­tual­mente optare per l’ordinanza di divi­eto di tran­si­to ai mezzi pesan­ti nel trat­to tra la roton­da del­la Per­la e il Mas­sadri­no, al con­fine con Padenghe. «Vedremo quale sarà la pro­pos­ta- con­tin­ua Pien­az­za -. Si par­la di atten­dere l’apertura del­la tan­gen­ziale tra Bedi­z­zole e Ponte S. Mar­co, pre­vista per il 10 agos­to: spe­ri­amo che sia la data defin­i­ti­va. Per­ché mi sem­bra che da anni si par­li di inau­gu­razioni, poi sem­pre rin­vi­ate. Non accetter­e­mo sposta­men­ti ulte­ri­ori, per­chè i prob­le­mi legati alla sicurez­za e all’inquinamento non ce li può risol­vere nes­suno. La stra­da è sta­ta declas­sa­ta a comu­nale, e quin­di pos­si­amo inter­venire». Tra l’altro, con i nuovi lavori che han­no prodot­to la real­iz­zazione di rota­to­rie e spar­ti­traf­fi­co sull’ex statale (via Mar­coni), il tran­si­to dei mezzi pesan­ti ha sicu­ra­mente cre­ato dei dis­a­gi in più. Gli auto­trasporta­tori, invece, si lamen­tano per la ven­ti­la­ta ordi­nan­za di divi­eto, pre­cisan­do che a essere più numerosi sono i veicoli pri­vati. Molti autisti diret­ti alle acciaierie e alle fab­briche del­la Valsab­bia, anziché per­cor­rere l’A4 fino a Bres­cia Est per poi imboc­care la 45 bis, preferiscono uscire a Desen­zano e tran­sitare sul­la tan­gen­ziali­na per Padenghe. Sono questi i mezzi pesan­ti sui quali il Comune di Desen­zano pun­ta decisa­mente l’indice. Tut­tavia, la marea di veicoli che si river­sa sul­la cit­tà (16.500 in direzione cen­tro abi­ta­to nei giorni feri­ali) è tale che dif­fi­cil­mente le con­dizioni gen­er­ali potran­no davvero miglio­rare. Anche elim­i­nan­do quel 13% rap­p­re­sen­ta­to da camion e tir.