La mappa degli interventi di miglioramento delle reti stradali finanziati dalla Regione. Importante sarà la revisione della Desenzano-Salò

Strade del Garda, verso la svolta

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Lago di Garda

Arrivano i fon­di per sis­temare quelle che un tem­po era­no le strade statali pas­sate nei mesi scor­si alle Province. E del­la piog­gia di mil­ioni di euro, ben 77 in tut­to che arriverà nel Bres­ciano, una parte sig­ni­fica­ti­va toc­cherà alle strade del Gar­da, fra le zone più traf­fi­cate dell’intera provin­cia. La delib­era del­la Giun­ta regionale adot­ta­ta lunedì scor­so con­fer­ma le attese, cioè la disponi­bil­ità di finanzi­a­men­ti che con­sen­ti­ran­no di met­tere mano alle ex strade statali da tem­po inserite nel­la lista delle pri­or­ità. Com­p­lessi­va­mente i finanzi­a­men­ti toc­cano la rag­guarde­v­ole cifra di 77 mil­ioni di euro, un po’ meno di 150 mil­iar­di delle vec­chie lire. Saran­no trasfer­i­ti alla Provin­cia di Bres­cia nell’arco di tem­po com­pre­so fra il 2002 ed il 2005. La fet­ta Bres­ciana fa parte del ripar­to con­corda­to con le altre province Lom­barde. E fra i prog­et­ti che inter­es­sano un po’ tutte le zone del Bres­ciano rien­tra­no anche quel­li dell’area garde­sana, da sem­pre alle prese con prob­le­mi di via­bil­ità e di mobil­ità. «Tre sono gli inter­ven­ti che inter­es­sano il lago — spie­ga l’assessore provin­ciale ai Lavori pub­bli­ci Mau­ro Paroli­ni -. Sono la vari­ante alla Statale ll in local­ità Roviz­za di Sirmione, la 572 Desen­zano-Salò e il trat­to iniziale del­la Lenese fra Lona­to e Mon­tichiari. Com­p­lessi­va­mente i fon­di che arriver­an­no dal­la Regione sono di poco supe­ri­ori a 11.250.000 euro. A questi van­no aggiun­ti i finanzi­a­men­ti aggiun­tivi del­la Provin­cia e del Comune di Sirmione che fan­no aumentare la som­ma da inve­stire a 15 mil­ioni di euro, un po’ meno di 30 mil­iar­di. E quel che più con­ta sono stanziati sul bilan­cio 2003, cosa che con­sen­tirà di met­tere in movi­men­to rap­i­da­mente ruspe e cantieri». Ma vedi­amo gli inter­ven­ti pro­gram­mati e lo sta­to delle pratiche garde­sane. L’opera più cos­tosa e impor­tante è sen­za dub­bio l’ammodernamento e la mes­sa in sicurez­za dell’ex statale 572 la Desen­zano-Salò. Sul bilan­cio 2003 e dunque nel Piano delle opere pub­bliche provin­ciale ver­rà inser­i­to l’intervento che intende allentare le code che inter­es­sano ques­ta stra­da. Il prog­et­to pre­lim­inare, chiarisce l’assessore Paroli­ni è già sta­to fat­to, è sta­to val­u­ta­to dai Comu­ni inter­es­sati che han­no fat­to per­venire le loro osser­vazioni all’Assessorato. Ora si trat­terà di adeguare il prog­et­to per pas­sare poi alla stesura del ’’defin­i­ti­vo’’. Il ban­do è già sta­to fat­to. Gli inter­ven­ti, come abbi­amo det­to han­no duplice final­ità snel­lire il traf­fi­co accor­cian­do le code, creare mag­gior sicurez­za. La spe­sa com­p­lessi­va è sti­ma­ta in 12.265.000 euro cop­er­ta per 10.232.000 euro dai fon­di che arriver­an­no dal­la Regione e per 2.033.000 euro dal­la Provin­cia di Bres­cia sul bilan­cio 2003. L’altro cantiere ver­rà aper­to sul­la Statale 11 in local­ità Roviz­za di Sirmione e prevede la real­iz­zazione del­la bretel­la di col­lega­men­to fra la tan­gen­ziale del Bas­so gar­da e la vec­chia Statale ll. L’opera con­sen­tirà di aprire al traf­fi­co la cor­sia di mar­cia da San Mar­ti­no del­la Battaglia a Roviz­za del­la nuo­va statale che è fini­ta da anni ed è rimas­ta inuti­liz­za­ta. Il prog­et­to prevede la real­iz­zazione del­la bretel­la di col­lega­men­to fra la tan­gen­ziale e la vec­chia Statale ll pas­san­do all’esterno dell’abitato del­la frazione Roviz­za. L’innesto sul­la Statale ll avver­rà con una roton­da. Il cos­to dell’opera è sti­ma­to in 2.754.000 euro cop­er­ti per 1.033.000 euro dai fon­di region­ali, per 1.200.000 euro dal­la Provin­cia di Bres­cia e per 516.000 euro dal Comune di Sirmione. Questi inter­ven­ti, che saran­no inser­i­ti nel Piano tri­en­nale delle opere pub­bliche del­la Provin­cia dovreb­bero essere ulti­mati entro 18 mesi. Infine è pre­vista la costruzione di due rota­to­rie sul­la Lona­to-Mon­tichiari men­tre è inten­zione dell’assessore Paroli­ni inserire anche uno stanzi­a­men­to di 800.000 euro per real­iz­zare il per­cor­so del­la Valte­n­e­si fra S. Giu­lia di Padenghe e Cunet­tone di Salò.

Parole chiave: