Il consorzio vuole sostituire l’impianto con seggiolini a quattro posti. Riapre il collegamento Prà Alpesina Belvedere

Sul Baldo in seggiovia

30/06/2006 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
(s.j.)

Riapre domani, sul ver­sante trenti­no del Monte , la seg­giovia Prà Alpesina- Belvedere del Gar­da. L’impianto di risali­ta da 1.450 metri con­duce a quo­ta 1.830; rimar­rà aper­to tut­ti i giorni fino a domeni­ca 10 set­tem­bre dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.Immutato rispet­to allo scor­so anno il cos­to del bigli­et­to: 5 euro per l’andata e ritorno, 3 euro per la sola sali­ta. Prezzi ridot­ti (4 e 2,5 euro) per le per­sone con più di 65 anni, le famiglie con quat­tro per­sone pagan­ti, i grup­pi orga­niz­za­ti di almeno 20 per­sone e i bam­bi­ni fino a un metro e 40 di altez­za. Da ricor­dare che i bam­bi­ni sot­to il metro e 25 cen­timetri non pos­sono salire.Prà Alpesina, rag­giun­gi­bile da Novezzi­na lun­go la stra­da Graziani, oppure dal casel­lo autostradale di Avio, rap­p­re­sen­ta l’anello di col­lega­men­to con la funi­via Mal­ce­sine Monte Bal­do, ubi­ca­ta sul lato veronese del­la mon­tagna denom­i­na­ta a ragione il Gia­rdi­no d’Europa.Dagli uffi­ci del con­sorzio funi­co­lare fan­no intan­to sapere che è in cor­so di prog­et­tazione il rin­no­vo dell’impianto di Prà Alpesina.«Andremo molto prob­a­bil­mente entro la pri­mav­era del prossi­mo anno a sos­ti­tuire l’attuale seg­giovia a mono­pos­to con una a quat­tro posti», sostiene Giuseppe Ven­turi­ni, pres­i­dente del con­sorzio cos­ti­tu­ito con quote diverse da Provin­cia, Comune di Mal­ce­sine e Cam­era di Com­mer­cio. Il tut­to per una spe­sa che dovrebbe aggi­rar­si attorno ai due mil­ioni e mezzo.

Parole chiave: