Air Italy bussa alle porte del Catullo per gestire i voli Montichiari-Roma

Sul tavolo anche l’ipotesi Gandalf

13/12/2001 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Francesco Di Chiara

Air Italy si è offer­ta, per la sec­on­da vol­ta, di gestire con i suoi veliv­oli la lin­ea Mon­tichiari-Roma dopo l’uscita di sce­na di Alpiea­gles. La pri­ma vol­ta era accadu­to in luglio ma la Cat­ul­lo spa (che gestisce il D’An­nun­zio) preferì con­tin­uare con Alpiea­gles. Air Italy è una gio­vane com­pag­nia aerea la cui sede ammin­is­tra­ti­va si tro­va a Tri­este ed ha invi­a­to ieri una let­tera di disponi­bil­ità a Fer­nan­do San­son, pres­i­dente del­la Cat­ul­lo spa nel­la quale «con­fer­ma l’in­ter­esse del­la soci­età all’­ef­fet­tuazione del col­lega­men­to aereo Bres­cia Montichiari/Roma con le modal­ità e le con­dizioni sta­bilite nel­la boz­za di con­ven­zione da Voi prepara­ta alla fine del mese di set­tem­bre». Copia del­la let­tera, data­ta 12 dicem­bre, è sta­ta invi­a­ta per conoscen­za anche ai mas­si­mi diri­gen­ti del­la Provin­cia (al pres­i­dente Alber­to Cav­al­li ed all’asses­sore per i trasporti Vig­ilio Bet­tin­soli) e Cam­era di Com­mer­cio di Bres­cia (al pres­i­dente Fran­co Bet­toni), cioè ai soci bres­ciani del­la Cat­ul­lo spa. La mis­si­va è giun­ta sul loro tavo­lo pro­prio poco pri­ma dell’incontro pres­so l’aero­por­to Cat­ul­lo di Vil­lafran­ca con i diri­gen­ti del­la Gan­dalf, la com­pag­nia aerea che ha sede pres­so l’aero­por­to di Orio al Serio per stu­di­are ipote­si di col­lab­o­razione. Air Italy dispone di due veliv­oli SAAB 2000 tur­boel­i­ca da 50 posti che da luglio col­legano la Sicil­ia con Gen­o­va e Bologna. All’inizio del prossi­mo anno si potrebbe aggiun­gere un ter­zo veliv­o­lo e la soci­età ha dato disponi­bil­ità «sin dal 20 dicem­bre» ad iniziare il col­lega­men­to Mon­tichiari- Roma, in mul­ti­fre­quen­za gior­naliera (4 voli al giorno, anda­ta e ritorno). Vit­to­ria Ala­ta spa è la hold­ing finanziaria bres­ciana che ha ril­e­va­to il 65% del­la com­pag­nia aerea Air Italy, con sede a Gal­larate. In luglio era­no 42 i soci di Vit­to­ria Ala­ta con 10 mil­iar­di il cap­i­tale sociale sot­to­scrit­to. Il Con­siglio d’Am­min­is­trazione di Vit­to­ria Ala­ta è cos­ti­tu­ito da Fabio Astori, con­sigliere del­e­ga­to, Ser­gio Gnut­ti, Car­lo Miglio­rati, Ric­car­do Magri e Clau­dio Galeazzi. Ammin­is­tra­tore uni­co di Air Italy spa è Mario Rus­coni (già fonda­tore ed ammin­is­tra­tore del­e­ga­to di e Min­er­va Airlines.

Parole chiave: