I tre cantieri aperti sulla Gardesana nel breve spazio di una ventina di chilometri hanno proseguito nella giornata di ieri la loro attività.

Sulla 45 bis proseguono gli interventi di bonifica delle frane

23/11/2000 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
b.f.

I tre cantieri aper­ti sul­la Garde­sana nel breve spazio di una venti­na di chilometri han­no pros­e­gui­to nel­la gior­na­ta di ieri la loro attiv­ità. Due di questi sono sta­ti allesti­ti per rimuo­vere le frane che han­no inter­rot­to la stra­da nel vol­gere di 36 ore: alle 22,45 di saba­to (poco a sud di Limone) ed alle 3,15 di lunedì (tra Toscolano e Bogli­a­co). Il ter­zo cantiere, in local­ità For­bisi­cle nei pres­si del­la lun­ga gal­le­ria di Cam­pi­one, era già sta­to pro­gram­ma­to da tem­po. Qualche ritar­do si reg­is­tra invece a Toscolano. A Limone, invece, pros­egue l’opera di sei roc­cia­tori che stan­no lavo­ran­do a 150 metri di altez­za sul lago, per il dis­gag­gio e la bonifi­ca del­la parete. La loro opera già con­dot­ta in con­dizioni estreme è resa anco­ra più dif­fi­cile dal ghi­aione che si tro­va sopra le loro teste. Il movi­men­to delle corde alle quali sono appe­si provo­ca, infat­ti, una con­tin­ua cadu­ta di mate­ri­ale, con rischi non indif­fer­en­ti. Quin­di, domani e saba­to, sarà posa­ta una rete che bloc­cherà il mate­ri­ale sopras­tante, garan­ten­do mag­giore sicurez­za. In questi giorni sono sta­ti puli­ti ven­ti metri di parete. Il ter­zo cantiere ha inizia­to la sua attiv­ità ieri. Stra­da chiusa, quin­di, anche a For­bisi­cle tra le 8,30 e le 12,30 e dalle 13,30 alle 16,30 da lunedì a ven­erdì. Balza all’oc­chio la par­ti­co­lare situ­azione del paese di Cam­pi­one per il quale, negli orari di chiusura a For­bisi­cle, l’u­ni­ca via di col­lega­men­to è rap­p­re­sen­ta­ta dal­l’asce­sa a Tremo­sine, pri­ma di decidere se diriger­si ver­so Salò o ver­so Riva. b.f.