Iniziative ogni venerdì a cura dei «Ghiottoni»

Sulla sponda veneta si fa la festa al maiale

16/11/2001 in Enogastronomia
Di Luca Delpozzo
s.z.

Ogni ven­erdì, fino al 14 dicem­bre, sul­la spon­da veronese, si cel­e­bra la «Ganze­ga del porsel». La carne di maiale è sta­ta, per sec­oli, la base del­l’al­i­men­tazione con­tad­i­na. L’al­l­e­va­men­to cos­ti­tu­i­va la fonte pres­sochè uni­ca per creare le scorte inver­nali, sot­to for­ma di lar­do e salu­mi. L’uc­ci­sione del por­co era occa­sione di fes­ta popo­lare, grad­ual­mente cadu­ta in oblio. Adesso a «Ca’ del Ponte» di Albarè (Coster­mano), sul­la spon­da veronese del lago, tut­ti i ven­erdì sera si cel­e­bra la ganze­ga (la fes­ta che si cel­e­bra­va quan­do fini­va la costruzione di una casa o i lavori in cam­pagna), a base di tor­ta sala­ta con cic­ci­oli, bruschet­ta con lar­do pes­ta­to aro­m­a­tiz­za­to e con guan­ciale affu­mi­ca­to, risot­to col tas­tasal, ossi de por­co con pearà, fagi­oli con le cotiche, cotechi­no, fogas­sa. Una cena innaf­fi­a­ta dal Bar­dolino clas­si­co Monte Olive­to o dal Valpo­li­cel­la Nico­l­is. Ogni parte­ci­pante ricev­erà in rega­lo un grem­bi­u­lone. E in sala c’è la musi­ca popo­lare con la fis­ar­mon­i­ca. L’inizia­ti­va ha il patrocinio del­l’as­so­ci­azione «I Ghiot­toni», che fa capo ad Ange­lo Peretti, e di Slow Food del Gar­da ori­en­tale. Preno­tazioni tele­fo­nan­do al numero 045–7200692. Alla ser­a­ta inau­gu­rale han­no parte­ci­pa­to Alear­do Mer­lin (pres­i­dente del­l’Am­min­is­trazione provin­ciale e del­la spa «Autostra­da Serenis­si­ma»), Gus­ta­vo Franchet­to (il big di «TeleAre­na», ora vicepres­i­dente del Con­siglio regionale Vene­to) e tut­ti i sin­daci del­la zona. Del­la Casa delle Lib­ertà e del Cen­trosin­is­tra. Per fare la fes­ta al maiale.