Suoni e Sapori del Garda 2016. Concerto per la Notte Romantica dei Borghi più Belli d’Italia a Tremosine

24/06/2016 in Attualità
Iscriviti al nostro canale
Di Redazione

Sabato 25 giugno, alle 21,15, nella Chiesa Parrocchiale a Pieve di Tremosine,  avrà luogo il settimo concerto del quarto Festival d’area “Suoni e Sapori del Garda” organizzato e promosso da Brixia Symphony Orchestra in collaborazione con la Comunità del Garda e il comune di Tremosine, con la direzione artistica di Giovanna Sorbi.  L’ingresso è libero.

Nel concerto, gli Archi della Brixia (violini Serafino Tedesi e Paolo Costanzo, viola Emilio Eria, violoncello Marco Righi), s’incontrano in formazione a quartetto per proporre un percorso che, partendo dall’Air della  Suite BWV 1068 di J. S. Bach, si snoda attraverso le sonorità classiche degli archi con accenni di lirismo poetico (Crisantemi di G. Puccini), spiritualità (Ave Verum Corpus di W.A.Mozart), costruzione classica (Quartetto op. 130 di L. van Beethoven), linguaggio del Novecento (Langsamer Satz di A. Weber), con lo scopo di contrappuntare di sonorità la Notte Romantica dei Borghi più Belli d’Italia, che animerà per tutta la giornata il comprensorio di Tremosine del Garda. Al termine del concerto, degustazione offerta da Cantina Franzosi di Puegnago del Garda.

Serafino Tedesi si diploma in violino al Conservatorio Nicolini di Piacenza con Fabio Biondi; con il quartetto “Honegger“ vince una borsa di studio e si perfeziona al “Conservatoire superieur de Paris” per due anni con il “Quatour Ysaie“. Collabora con numerose orchestre e gruppi cameristici tra i quali: A. Toscanini, Carlo Felice, Pomeriggi Musicali, I nuovi Cameristi Italiani, O. Guido Cantelli, in qualità di primo violino di spalla con: Orchestra Filarmonica Italiana, Orchestra classica di Alessandria e Brixia Symphony Orchestra.

Nel 1998 è entrato a far parte dell’Orchestra Ritmico leggera della RAI per le trasmissioni televisive collaborando anche in qualità di violino di spalla con un attivo di 800 dirette televisive. Nel 2001 fonda il quartetto d’archi “Archimia” di cui è il primo violino arrangiatore e compositore. Nel luglio 2003 partecipa al New Orleans jazz festival di Ascona insieme a Enrico Intra, Lino Patruno e Clive Richards. Insieme al Quartetto Archimia dà vita a collaborazioni importanti sia nel campo musicale sia in quello teatrale e dal 2004 al 2009 partecipa attivamente agli spettacoli della regista/attrice Teresa Pomodoro al Teatro Nohma di Milano.

Inizia la collaborazione del quartetto con l’artista Sud Africano William Kentridge con musiche originali del compositore Philippe Miller per lo spettacolo ”Journey to the moon”, che viene rappresentato nelle più importanti capitali europee ed a Washington. Come primo violino partecipa alle trasmissioni televisive: Music Farm per Rai 2 e Io Canto per Canale 5. Con il Quartetto oltre ai vari Clusone jazz festival, Pigro, Sanremo off inaugura il festival di musica antica “Anima Mundi” sotto la torre a Pisa e si esibisce circa 18 volte sul palco del prestigioso Blue Note di Milano e collabora con il celebre cantante ed arrangiatore Italo-Canadese Gino Vannelli in un tour di 8 concerti in Italia.

Grazie all’esperienza maturata negli anni in registrazioni discografiche gli viene affidata la direzione artistica degli archi nei dischi “X Factor Christmas compilation ” e nell’ultimo lavoro discografico di Nick the night fly, “Nice One”.

 

Commenti

commenti