Da Enac «Coa» e licenza 

taliatour ha messo le ali

13/03/2009 in Attualità
Di Luca Delpozzo
gal. 

Giovedì il Cer­ti­fi­ca­to di oper­a­tore aereo. Ieri la Licen­za di trasporto. In altre parole, Enac ha sanci­to a tut­ti gli effet­ti che Ital­ia­tour Air­lines ha i numeri e le carte in rego­la per essere una com­pag­nia aerea.E tale di fat­to da ieri è la soci­età nata lo scor­so agos­to con l’iniziale inves­ti­men­to di cap­i­tali del sen­a­tore Pdl Ger­ar­do Soglia, poi rimas­to con una quo­ta minori­taria (il 2% cir­ca). E se ora il 96% fa capo ad Amc, soci­età di manuten­zione aero­mo­bili tedesca, il nuo­vo pres­i­dente è dal­la scor­sa set­ti­mana l’on. Pietro Fole­na, ex dep­u­ta­to Pd di cor­rente dalemi­ana, poi Prc, ora Sin­is­tra Arcobaleno. L’ad Gae­tano Intri­eri (ex Gan­dalf ed ex Clubair) salu­ta con sod­dis­fazione il duplice «ok» di Enac, che di fat­to scioglie gli ulti­mi osta­coli per l’avvio dei voli. «Noi siamo pron­ti — assi­cu­ra — e il nos­tro piano indus­tri­ale dice Bres­cia», dove per­al­tro in set­ti­mana dovreb­bero trasferir­si gli uffi­ci del­la soci­età, cir­ca 60 dipen­den­ti, «molti bresciani».«Ora res­ta solo da met­tere nero su bian­co con Verona l’accordo già defini­to. Noi spe­ri­amo di par­tire il 6 aprile: chiaro, appe­na Verona firmerà il con­trat­to aprire­mo le ven­dite dei bigli­et­ti», pri­ma dal sito www.italiatourairli nes.com, poi anche tramite i canali tradizion­ali (agen­zie). Il cos­to del Bres­cia-Roma «oscillerà tra i 40–50 e 120–130 euro», ma da subito ver­rà servi­to anche il Bres­cia-Cro­tone (via Roma). A oper­are sarà il solo Avro Rj85 in flot­ta (I‑Clba, ex Clubair): «Un aereo da 98 posti che per Bres­cia è l’ideale, tra due o tre mesi arriverà il sec­on­do». Una buona notizia per gli uten­ti Air­Bee rimasti a ter­ra: «In col­lab­o­razione con Enac, offrire­mo bigli­et­ti scon­tati del 50% sul Bres­cia-Roma a quan­ti ave­vano preno­ta­to voli mai più effet­tuati dal­la com­pag­nia».