Le classi "libere" annunciano la presenza massiccia con l' ungherese "Raffica", "Grifo Zero 30" con i ragazzi dell'Associazione tra i Club del Garda per la promozione dello sport, il nuovissimo "Stravangaza", e l'armo tutto lacustre di "Clandesteam". La prima serie di sfide in programma il 4 settembre con il Trofeo Gorla e la 50Miglia. Si chiude il 25 settembre con la 5a Childrenwindcup con ospiti i piccoli dell'Ospedale dei Bambini di Brescia.

Tanti protagonisti per la 61a Centomiglia, la classica di vela del lago di Garda

Di Luca Delpozzo

Più certezze che dub­bi, anzi, più ci si avvic­i­na alla , più si annun­ciano nuove pre­sen­ze.  Det­to dei gio­vani del­la 14a Zona di Fed­ervela che porter­an­no in gara per il 30° anno il bel­lis­si­mo “Gri­fo-Zero 30”, care­na anco­ra tut­ta di leg­no fir­ma­ta dal­l’ar­chitet­to neoze­landese Bruce Farr, dal­l’Unghe­ria arri­va la notizia che “Raf­fi­ca”, altra bar­ca fir­ma­ta da Farr, pri­ma in 5 Cen­tomiglia, sarà del­la par­ti­ta con il coin­vol­gi­men­to del veronese Roby Bena­mati (non si sa se tim­o­niere o tat­ti­co), un velista  che van­ta il tito­lo Mon­di­ale ed Europeo con la regi­na delle clas­si Olimopiche, la Star,  che di Cen­tomiglia, in asso­lu­to, ne ha vinte 7, sei volte come co-tim­o­niere del “Principes­sa” del­l’aus­tri­a­co Ent­ner, una vol­ta pro­prio come skip­per di “Raf­fi­ca”. Sem­pre tra i max­ilib­era è con­fer­ma­to “Clan­desteam” che scen­derà in gara per i col­ori del­la Fraglia di Desen­zano con lo skip­per Pao­lo Masser­dot­ti. L’ open “Strav­a­gan­za sarà al via, nonos­tante i mille prob­le­mi legati alla sua chiglia “volante”.  Da non dimen­ti­care è il “defend­er” (deten­tore sia di Gor­la sia di Cen­to), il tedesco “Wild lady” del lago di Costan­za con l’ar­ma­tore e skip­per Wol­fang Palm. Nelle altre clas­si l’As­so 99, monotipo di 10 metri che vinse in asso­lu­to la Cen­to nel 1996, sarà del­la par­ti­ta con i reduci del Cam­pi­ona­to Europeo e Ital­iano Open che si cor­rerà a fine agos­to nelle acque del Gar­da veronese di Acquafres­ca di Bren­zone. Ma altri skip­per di grande val­ore han­no assi­cu­ra­to la pre­sen­za alle gare del , tra loro il neo cam­pi­one d’Eu­ropa dei Car­lo Fra­cas­soli, che salirà su “Medi­a­tel”, il cab­i­na­to che lo scor­so anno vinse il Tro­feo Beppe Croce dei Cruis­er e che recen­te­mente si è impios­to nel­la “Trans Bena­co”. Tra i mul­ti­scafi gli M 32 svedese al via saran­no tre, uno con lo stes­so costrut­tore, il cam­pi­one olimpi­co Marstrom, uno con il tedesco Sach ed uno con l’e­quipag­gio del (Tren­to) con Stimpfl-Tad­dei.    LA CHILDRENWINDCUP IL 25 SETTEMBRE   La 61a Cen­tomiglia vel­i­ca è in pro­gram­ma sul­l’in­tero perip­lo del lago di Gar­da il 10 e l’11 set­tem­bre (parten­za da Bogli­a­co ore 8 e 30 del mat­ti­no), le altre regate come il 45° Tro­feo Ric­car­do Gor­la, la 50 Miglia (domeni­ca 4 set­tem­bre), la 5a Mul­ti­Cen­to-Tro­feo dei pluriscafi, la Cen­to Peo­ple, la gara ris­er­va­ta ai prog­et­ti di vela ter­apia e alle flotte delle Par­alimpia­di, rap­p­re­sen­tano il ric­co pro­gram­ma che il Cir­co­lo Vela Gargnano sta alles­ten­do in col­lab­o­razione con la Pro Loco di Gargnano ed il Con­sorzio del­la Riv­iera dei Limoni e dei Castel­li,  una sig­ni­fica­ti­va chiusura domeni­ca 25 set­tem­bre con la 5° edi­zione del­la “Chil­dren­wind­cup”, ospi­ti i ragazzi dell’Abe e dei repar­ti di Onco Ema­tolo­gia dell’Ospedale dei Bam­bi­ni di Bres­cia. Per quel che riguar­da le regate, sia al Gor­la, sia alla Cen­tomiglia, ci sarà una nuo­va boa a Cam­pi­one del Gar­da,   pri­ma di appro­dare sull’alto lago a Tor­bole (al Cir­co­lo Vela Tor­bole) e Mal­ce­sine (Fraglia Vela). L’ultima novità è rap­p­re­sen­ta­ta dal­la nuo­va pag­i­na di Twit­ter, che è atti­va al seguente ind­i­riz­zo web:http:// twitter.com/Centomiglia” e nata gra­zie alla col­lab­o­razione con Super­partes Inno­va­tion Cam­pus di Bres­cia. I partnes e col­lab­o­ra­tori degli even­ti del­la 61a Cen­tomiglia sono: Cam­pi­one del Gar­da,  Mari­na Yacht­ing,  Zero30,  Isomet, Team Katusha, Pro Loco di Gargnano, Mari­na di Bogli­a­co 2000, Numer­i­ca Pub­blic­ità, Azien­da Redael­li de Zinis, Grooves-Media Enter­taine­ment, Il sole mio ener­gy point, Vini Sco­lari. Part­ners sociali sono , Seg­re­tari­a­to Sociale Rai, Hyak Onlus, gli enti di Patrocinio il Con­siglio Regionale del­la Lom­bar­dia e la Provin­cia di Bres­cia.